Liccate a SardaTrappeto

A Trappeto serve un sindaco come Aranzulla, caos e rabbia dopo il tilt dell’ultimo bancomat

Digressioni oziose su un problema reale, quando la politica non tiene il passo della decrescita.

“OKk, chiude Don Rizzo rea – secondo il sindaco Cosentino – di non aver fatto fede alle aspettative del Comune – ma c’é pur sempre il postamat a salvarci, che diamine!” – questo, in soldoni, il pensiero positivo condensato leggendo le dichiarazioni alla stampa della reggenza trappetese.

Già, le Poste! E se – per caso e disgrazia – anche lo sportello automatico postale va fuori servizio? Signori, ecco il caos! Quello in cui diverse famiglie di Trappeto si stanno imbattendo, inermi dinanzi ad un messaggio automatico che li priva di prelevare finanche un solo euro per il caffè domenicale; ma il problema non é tanto il diritto negato alla caffeina del giorno di festa per colpa dell’hardware di un un computer, bensì la grave e a tratti gravissima difficoltà di chi non ha modo di raggiungere i paesi limitrofi e delle attività commerciali sprovviste di sistema POS per il pagamento elettronico.

Potremmo definire “sveltina balestratese” la fuga dei risparmiatori di Trappeto verso la civiltà ed il servizi, servizi – rivisti in ottica strutturata ed espansa – che l’attuale amministrazione aveva promesso ed inserito tra le prime azioni di governo, servizi che non arrivano e che, complici le avverse condizioni economiche di un paese sempre più affaticato, vengono sottratti non solo ai turisti ma anche ai residenti.

È pur vero che Cosentino, per quanto “Santo”, non può obbligare gli istituti di credito ad investire su Trappeto, ma l’idea – espressa dal primo cittadino durante l’ultimo Consiglio Comunale – di prendere carta e penna e scrivere alle banche presenti sul territorio siciliano pare essere un rimedio in stile aranzulla.it.

In attesa dell’approdo, quanto mai necessario, di Unicredit a cui il Comune ha affidato il servizio di tesoreria comunale, stando così le cose ci permettiamo di consigliare al sindaco di Trappeto di cercare un buon tutorial suggerendo anche le chiavi di ricerca su Google! Chissà se cercando: “Come attirare gente ed investitori in un paese di mare dove è estate 9 mesi l’anno” non si riesca a trovare anche la soluzione per garantire finanche i servizi basilari ai cittadini.

Non si vergogni a farlo Signor Sindaco, é capitato a tutti di non saper installare photoshop o di dover formattare Windows 7 ed Aranzulla era lì, pronto a tenderci una mano senza pretendere prebende o incarichi ufficiali.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close