Alcamo: operative le nuove telecamere per il controllo sui rifiuti abbondanti

Alcamo – Sono state già installate sul territorio e a partire da oggi sono operative le videocamere acquistate dalla Direzione 7 “Controllo e Sicurezza del Territorio” volte a potenziare l’attività di contrasto al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sia in area urbane che extraurbane.

Il Nucleo di Polizia Ambientale del Corpo di P.M. al quale sono stati forniti i predetti sistemi di controllo elettronici ha già stilato un crono programma per il monitoraggio, individuando le aree e le zone oggetto di controllo che, rispetto alle precedenti attività di verifica nonché grazie anche alle svariate segnalazioni di cittadini, si sono dimostrate altamente sensibili all’abbandono incontrollato di rifiuti. Al riguardo, le zone che hanno avuto priorità sono quelle dove è stata rilevata la presenza di rifiuti speciali pericolosi per l’ambiente e la salute dei cittadini (es. eternit).

L’Assessore alla Sicurezza del Territorio Fabio Butera afferma “L’amministrazione confida molto sull’incisività e sul successo di questi sistemi di controllo poiché contribuiranno a rendere l’attività di vigilanza più puntuale, costante e continua, dando la possibilità al personale addetto al N.P.A. di poter implementare anche le altre attività di controllo finalizzate alla tutela del decoro, in specifici ambiti della Città (ville, giardini ecc.)”.

L’assessore all’ambiente, Roberto Russo dichiara: “E’ fondamentale reprimere tutti quei comportamenti non conformi ad una buona prassi di raccolta differenziata che, soprattutto in questo periodo così difficile, risulta ancora più importante e strategica per contribuire alla pulizia e al decoro della nostra Città – continua l’assessore – l’attività di raccolta dei rifiuti è svolta con puntualità e sull’intero territorio comunale e, dunque non si giustificano queste azioni assolutamente deplorevoli che compromettono, non solo il decoro ma le condizioni igienico –sanitario di alcuni punti del territorio dove l’abbandono dei rifiuti è più frequente”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore