BalestratePoliticaPrimo Piano

Balestrate, acqua e depuratore passano all’attenzione del M5S nazionale

Giuseppe Curcurù, (nella foto a destra) consigliere comunale di Balestrate e portavoce del M5S Balestrate, ha ringraziato l’On. Antonio Lombardo ( a sinistra) per la lettera inviata al sindaco di Balestrate, da dove il deputato pentastellato chiede delle domande riguardanti i temi dell’acqua e del depuratore comunale.

Abbattimento Alberi a Partinico e Palermo

“Un grazie al nostro portavoce nazionale, On. Antonio Lombardo, per l’attenzione che dedica al nostro territorio, informandosi sempre sulle più pressanti urgenze dei cittadini – dice il Consigliere Curcurù – un interessante pungolo ad un’Amministrazione che, al massimo, si limita, dopo mille pressioni del Consiglio comunale, a produrre qualche “carta”, senza mai centrare l’obiettivo”. “Di fatto, Balestrate vive una delle peggiori stagioni amministrative, l’assenza di ogni forma di programmazione, il vuoto di competenze e responsabilità – continua Curcurù – attendiamo con interesse le risposte, che dovranno arrivare a stretto giro di posta, e le prossime mosse politiche”. Il consigliere balestratese termina: “Grazie Antonio per l’inatteso intervento a nome mio, dell’intero corpo sociale che sostiene il M5s, grazie da parte delle opposizioni e a tutti i cittadini che amano, senza faziosità, il proprio paese ed hanno interesse a tutelare la propria salute”.

 

In basso la lettera che l’On Lombardo ha scritto al Sindaco di Balestrate

Egregio Sindaco,

in qualità di Parlamentare presso la Camera dei Deputati per il Movimento 5 Stelle, sono chiamato ad occuparmi di problemi non solo di carattere nazionale, ma anche locali. Rapporti di vicinanza con il Comune di Balestrate e contatti politici con il Consigliere comunale del MSs, hanno permesso allo Scrivente di essere sempre sufficientemente ragguagliato sullo stato dell’arte della vostra vita sociale. Ho ritenuto così opportuno prendere l’iniziativa di seguire personalmente uno dei casi più controversi e, a quanto pare, irrisolti del vostro Comune relativo alla distribuzione di acqua potabile per uso umano ed alla gestione del depuratore. Tuttavia, per ovvie ragioni di rispetto istituzionale, prima di avviare qualsiasi tipo di iniziativa, mi corre l’obbligo di porLe alcuni quesiti, indispensabili per una più ampia comprensione di tutta la problematica. Le premetto che la Legislazione italiana con D.Lgs 31/2001 fissa i requisiti di qualità di una serie di parametri (microbiologici, indicatori, chimici) per le acque destinate  al  consumo umano e precisa che la violazione delle disposizioni riportate all’art. 4, comma 2, è soggetta a sanzioni. Il motivo ispiratore di norme così dettagliate è la tutela della salute pubblica. Infatti, la temporanea non conformità delle acque ai parametri descrittori indicati deve necessariamente essere seguita dalla messa in opera di tempestivi adempimenti e provvedimenti atti a ripristinare i valori degli indicatori suggeriti.

Pertanto, date queste premesse, Le chiedo la cortesia istituzionale di volere delucidare lo Scrivente in merito alle questioni di seguito riportate: durata del disservizio e ordinanze di non potabilità; relazione sulla individuazione delle cause della non potabilità e azioni correttive, di tipo strutturale e gestionale, messe in atto. Laddove, per qualunque motivo, fosse stato necessario dare seguito a più di una ordinanza di non potabilità, riferire le ragioni della insufficienza delle azioni correttive intraprese; indicare le sorgenti attualmente attive, ragguagliando anche sulle azioni correttive messe in atto su ciascuna di esse; riferire circa la possibilità di reperire nuove fonti di approvvigionamento idrico, se previsto dal Contratto con il Gestore; se è avvenuta comunicazione al Ministero della Salute, comunicare le indicazioni fornite, lo stato dell’arte degli eventuali correttivi indicati e messi in opera dall’Ente nonché la risposta dell’Ente comunale al Ministero; funzionalità del depuratore con indicazione del trend relativo alla quantità dei fanghi scaricati, almeno negli ultimi tre anni. Sicuro che l’azione congiunta di tutte le forze politiche è garanzia di rispetto dei cittadini, di tutela della salute pubblica e della salubrità ambientale, nel rispetto dei principi animatori del Movimento 5 stelle in materia ambientale, in attesa di Vs. celere riscontro, porgo distinti saluti e Le auguro buon lavoro.

On. Antonio Lombardo

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close