BalestratePoliticaPrimo Piano

Balestrate aderisce al PAESC, Balestrate Partecipata: “Un atto importante per tutto il nostro territorio”

Lo scorso 24 gennaio il consiglio comunale di Balestrate ha votato all’unanimità l’adesione al Patto dei Sindaci al fine di elaborare il PAESC. Anche il gruppo di minoranza Balestrate Partecipata ha contribuito all’approvazione del PAESC (Patto dei Sindaci per l’elaborazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima).

Abbattimento Alberi a Partinico e Palermo

“Un atto importante per tutto il nostro territorio – esordisce Balestrate Partecipata – diciamo sì al documento, ma non riconosciamo il Sindaco come rappresentante della nostra comunità per un tema così delicato come quello della tutela e della salvaguardia dell’ambiente – puntualizza Balestrate Partecipata – ancora una volta abbiamo dimostrato competenza, passione e responsabilità verso i cittadini di Balestrate, votando un atto che è al centro della programmazione amministrativa e politica di Balestrate Partecipata”.

“Abbiamo mantenuto un impegno preso con i cittadini in campagna elettorale – dice Balestrate Partecipata – oggi a distanza di due giorni dal Consiglio e dopo aver riflettuto a lungo voteremmo altre 100 volte documenti che possano assicurare il “ben-essere” dei nostri cittadini, ma non possiamo tollerare la superficialità, l’inconsistenza del Sindaco nel presentare e motivare l’adesione al Patto”.

Il gruppo di minoranza Balestrate Partecipata lascia intendere alla maggioranza che sarà vigile alle questioni legate al territorio. “Il PAESC è un’occasione anche di finanziamento per il nostro territorio – afferma Balestrate Partecipata – ma non ci fidiamo del Sindaco e della Giunta Municipale, per cui resteremo vigili su tutti i passaggi amministrativi successivi alla deliberazione che il Consiglio comunale ha votato all’unanimità nell’interesse esclusivo di tutti i balestratesi e non vorremmo scoprire ancora una volta che il finanziamento venga poi, anche se con procedure amministrative legittime, affidato a qualche amico (politico e non) del Sindaco come nel caso (è meglio non dimenticare) della redazione del Piano di Emergenza Comunale”.

“Per correttezza e giustezza informativa: dopo i rilievi di “Balestrate partecipata” su questo importante documento, ad oggi non abbiamo più notizie – termina Balestrate Partecipata – se il Sindaco e la sua Giunta sperano che il loro silenzio o i giochetti architettati insieme al Presidente del Consiglio, ormai l’azzeccagarbugli del Sindaco, possano farci desistere non hanno capito che la storia a Balestrate è cambiata”.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close