Balestrate Partecipata su PRG e Regolamento edilizio: “No ad incontri privati, se ne discuta in consiglio comunale”

Pubblichiamo un comunicato stampa di “Balestrate Partecipata” in merito all’incontro del 26 luglio convocato dall’assessore Giovanna D’Anna e dal Presidente del Consiglio in merito all’adozione del PRG e del Regolamento edilizio comunale.

Il movimento Balestrate partecipata e i suoi rappresentanti in consiglio comunale -Tonino Palazzolo e Guido De Amicis- ritengono il PRG uno strumento fondamentale per la pianificazione urbanistica e per un utilizzo razionale del nostro territorio.

In data 19 luglio 2017 l’Assessore Giovanna D’Anna e il Presidente del Consiglio Comunale hanno convocato un incontro per il 26 luglio 2017 per la presentazione e l’approfondimento tecnico del PRG di Balestrate.

Il Gruppo consiliare Balestrate partecipata, così come già espresso in campagna elettorale, ritiene inderogabile ed urgente l’adozione del PRG e del Regolamento edilizio del Comune di Balestrate; infatti, non è ammissibile che la nuova Amministrazione convochi un incontro riservato anziché un consiglio comunale per l’adozione dello strumento urbanistico.

I consiglieri comunali hanno partecipato all’apertura dell’incontro del 26 luglio rappresentando che non è condivisibile discutere di un argomento di interesse pubblico a porte chiuse. I consiglieri hanno fatto presente, altresì, che non parteciperanno ad alcuna riunione che non sia una seduta consiliare pubblica.

Il movimento Balestrate partecipata e i suoi rappresentanti in consiglio comunale hanno già sollecitato l’Amministrazione Rizzo presentando una mozione a convocare un consiglio comunale per l’adozione del PRG.

Così come per i circa due anni già trascorsi, la democrazia partecipata come metodo di governo è e sarà il principio ispiratore del movimento adesso all’opposizione guardando ad una futura prospettiva di governo.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore