Palermo e provinciaPrimo Piano

Blitz antidroga a Ballarò: due spacciatori arrestati, uno dei due era già sottoposto ai domiciliari

Ennesimo blitz antidroga della Polizia di Stato a Ballarò. Due gli arresti, si tratta di Antonino Cecala e Carmelo Vicari, rispettivamente di 43 e 38 anni. I poliziotti, durante il loro servizio, notavano un viavai sospetto attorno ad un edificio, in Salita delle Balate. In quell’edificio era ristretto agli arresti domiciliari Carmelo Vicari . La circostanza ha consigliato agli agenti di soffermarsi su quell’edificio ed eseguire un controllo più accurato. La specifica osservazione ha evidenziato come i giovani che, via via, si avvicendavano, dopo un breve colloquio con Vicari, tornavano su strada ed attendevano l’arrivo di Cecala, anch’egli individuo noto per i suoi precedenti in tema di spaccio, che effettuava una consegna di un involucro con lo scambio di denaro.

I poliziotti hanno, quindi, ritenuto di intervenire nell’abitazione di Vicari dove hanno trovato una chiave che apriva la porta di un appartamento di via Porta di Castro, luogo nel quale sono state ritrovate due buste di cellophane, rispettivamente di 8 e 6 dosi di cocaina contenute in singoli pezzi termosaldati, 4 stick di colla e numerosi sacchetti usati per il confezionamento della droga. Di quell’appartamento, sia Vicari che Cecala avevano piena disponibilità ed in quell’appartamento è molto plausibile che Cecala reperisse le dosi di droga “ordinate” dagli assuntori al Vicari nel domicilio di quest’ultimo. Entrambi sono stati tratti in arresto e la droga è stata sequestrata per essere sottoposta ad accurati accertamenti in ordine a peso e principio attivo.

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker