BorgettoPoliticaPrimo Piano

Borgetto, i consiglieri del Movimento 5 Stelle Borgetto chiedono risposte all’amministrazione

Il M5S Borgetto: “Oggi, ad appena due mesi dall’insediamento della nuova Amministrazione di Borgetto, siamo ad aspettare quali decisioni voglia prendere chi ci governa”

Da due mesi a Borgetto si è insediata la nuova giunta comunale. I consiglieri di opposizione del Movimento 5 Stelle Borgetto attraverso un comunicato stampa pubblicato sulla propria pagina Facebook chiedono all’amministrazione risposte e decisioni. Pubblichiamo integralmente il comunicato stampa

Abbiamo una Giunta che non è in grado di recepire tutta la documentazione necessaria per prendere decisioni sul futuro di Borgetto. Una maggioranza che non ha ancora preso delle iniziative da portare in Consiglio, perché secondo loro, non ci sono i presupposti, non ci sono le motivazioni per presentare “qualcosa” in Consiglio Comunale. Ci fanno sapere che non è possibile far effettuare turnazioni ai dipendenti comunali. Quindi l’erogazione dell’acqua, ad esempio, non subirà significativi modifiche. Perché in questo Comune siamo in balia dei dipendenti comunali, i quali non vogliono svolgere un servizio con turnazione oraria. A quanto pare non esiste una contrattazione con le Organizzazioni Sindacali, o comunque non si vuole (o non si può) arrivare a tanto. Il regolamento non lo prevede. I regolamenti si modificano in corso d’opera in base alle esigenze di servizio. Basta confrontarsi con i rappresentanti dei lavoratori ed arrivare ad un accordo che metta tutti d’accordo.

Non capiamo perché non si sono ancora distribuiti i contenitori adibiti alla raccolta differenziata per gli esercizi commerciali, fornitoci dalla precedente ditta di rifiuti. Contenitori che sono “posteggiati” presso il comando della Polizia Municipale (almeno così si dice, visto che non ne sono sicuri) e che aspettano chi li distribuisca. Questi sono soldi dei cittadini. Dicono che stanno lavorando su delle indirizzazioni, su degli atti di indirizzo. Quali? Quelli presentati dal M5S e che sono stati votati all’unanimità da tutto il Consiglio? Rispondono che bisogna aspettare l’approvazione dei Bilanci e che senza di questi non si possono spendere soldi. Risultato: TUTTO E’ FERMO! Nel frattempo il cittadino aspetta, vive in mezzo alle erbacce, sopravvive con l’acqua distribuita ogni 3 giorni, convive con i ratti e divide le proprie serate all’aperto con le zanzare.

Noi del Movimento non abbiamo ottenuto la maggioranza dei voti dai cittadini alle scorse elezioni, questi sono problemi che DEVONO essere risolti da chi è stato scelto per governare il paese. Il Movimento DEVE collaborare per risolvere i problemi. Ci viene chiesta una mano. Siamo disposti a darla, ma a noi sembra che vogliano più di una mano. Voglio entrambi le mani compreso le braccia e le gambe.  Se dobbiamo decidere cosa fare, come farlo e soprattutto chi deve farlo, sarebbe giusto che ci diano lo spazio necessario per prendere queste decisioni. Si mettano da parte e facciano un passo indietro.

Noi siamo e continueremo ad essere quelli che non hanno le competenze, ma lo abbiamo dimostrato e lo stiamo continuando a dimostrare, abbiamo le soluzioni.  A questo punto chiediamo, che almeno gli importi degli stipendi che stanno percependo e che percepiranno in futuro, senza mai trovare soluzioni adeguate, vengano utilizzati per comprare lo stretto necessario e che andrebbero a risolvere quei problemi urgenti che i cittadini di Borgetto chiedono che vengano risolti.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close