Capaci/Isola delle FemminePolitica

Capaci, sindaco e assessori incontrano i cittadini

L’incontro si è svolto ieri sera in via Onofrio Graziano. Dopo una breve introduzione del Presidente del Consiglio Comunale Rosario Giambona, si sono susseguiti gli interventi di tutti e quattro gli Assessori comunali, lasciando al sindaco infine l’onere di rispondere alle sollecitazioni e alle domande fatte dai tanti cittadini intervenuti

Il sindaco di Capaci Pietro Puccio ieri sera in Via Onofrio Graziano ha incontrato la cittadinanza.  L’incontro organizzato in occasione del primo anniversario della sua amministrazione è stato accompagnato da un assaggio di genuini prodotti enogastronomici e seguito alla fine da un gradevole intrattenimento musicale con il duo Rosario Vella e Marcello Mandreucci. L’incontro è stato utile per fare insieme ai cittadini il bilancio di questi primi dodici mesi di amministrazione e nell’occasione si è discusso anche sulle iniziative in cantiere.

Dopo una breve introduzione del Presidente del Consiglio Comunale Rosario Giambona, che ha rivendicato il lavoro sin qui svolto dall’intero Consiglio comunale, si sono via via susseguiti gli interventi di tutti e quattro gli Assessori comunali: Aldo Sollami, Jimmy Billante, Maria Giambona e Rita Di Maggio, lasciando al sindaco infine l’onere di rispondere alle sollecitazioni ed alle domande fatte da diversi cittadini intervenuti. L’analisi dettagliata e articolata dell’attività amministrativa svolta in questo primo anno sarà fatta in un prossimo consiglio comunale, che si svolgerà nei primi giorni di luglio e che si terrà all’aperto, proprio in Via Onofrio Graziano.

“In questo primo anno – dice la nota stampa pubblicata sulla pagina Facebook Pietro Puccio Sindaco di Capaci – è stato approvato il piano A.R.O. per la raccolta dei rifiuti (abbiamo ereditato una percentuale di raccolta differenziata inchiodata al 9 per cento, nei primi cinque mesi del 2019 siamo in media ormai costantemente oltre il 50 per cento), sono stati approvati ben 17 Regolamenti comunali (dalla Commissione De. Co. alla Consulta delle Donne, dalle Unioni Civili al Trasporto per gli studenti pendolari, dal soggiorno per gli anziani ai gemellaggi). Sono state istituite due commissioni consiliari speciali presiedute da consiglieri di minoranza, per il P.U.T., il P.U.D.M. ed il P.R.G. (Piano del Traffico, del Demanio Marittimo e Piano Regolatore) e per la revisione dello Statuto comunale. Sono state riaperti al traffico veicolare alcuni assi stradali chiusi per troppi anni (Via degli Oleandri, Via M. G. Costanzo, Corso Isola delle Femmine, con sbocco sulla rotonda che immette sulla SS113, Via Primo Carnera, è ripartito il cantiere per il completamento della Stazione locale della metropolitana, sono partiti i Cantieri di servizio, verranno quanto prima avviati il Cantieri di lavoro, entro poche settimane verranno stabilizzati i 44 precari storici del nostro Comune, sono state realizzate una serie innumerevole di eventi culturali (presentazioni di libri, mostre di pittura e di fotografie), rappresentazioni teatrali, attività sportive e ricreative, e musicali (oltre 50 serate solo l’estate scorsa, una cifra analoga se non superiore è in calendario per questa estate). Abbiamo registrato negli ultimi sette mesi un saldo attivo di 45 attività economiche fra quelle chiuse e quelle avviate, che non ha riscontri simili in cifre assolute in tutto il circondario”.

“Coltiviamo l’ambizione di voler creare le condizioni affinché il nostro paese possa quanto prima aspirare e richiedere il riconoscimento della Bandiera blu per il nostro litorale, per qualificare ancor più il nostro territorio e le nostre spiagge e farci fare finalmente quel salto di qualità che avrebbe ricadute economiche e sociali molto positive sull’intero territorio comunale – conclude la nota stampa– uno degli elementi più positivi che abbiamo riscontrato qui questa sera, ma oseremmo dire in tutti questi mesi di amministrazione, è l’apertura e la disponibilità della cittadinanza nei confronti della nostra Amministrazione, che percepisce, avverte come presente, vicina, attiva, partecipe, per cui si lascia coinvolgere facilmente anche in attività di volontariato ed in azioni di sano e virtuoso civismo quotidiano; tutto ciò ci stimola, ci incoraggia e ci gratifica, facendoci ritenere non solo fortunati, ma anche onorati per averci dato l’opportunità di servire con dignità e con umiltà il nostro paese, affinché possiamo tutti esserne fieri e contribuire insieme a renderlo più pulito, più ordinato, più vivibile, più accogliente, tutti elementi, questi, che ci stanno facendo riscoprire e ritrovare il senso e l’orgoglio di comunità, il piacere di stare insieme e di fare squadra”.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker