Castellammare del GolfoCronacaPrimo Piano

Castellammare, consegna contenitori vetro: ritiro il martedì e il giovedì al comando di polizia municipale

Sarà consegnato un solo contenitore per nucleo familiare. I recipienti per buttare il vetro possono essere ritirarti al comando di polizia municipale il martedì e giovedì, dalle ore 9 alle ore 12, dai cittadini intestatari di utenza Tari o da un delegato al ritiro

L’amministrazione comunale di Castellammare del Golfo informa i cittadini che usufruiscono del servizio porta a porta per la raccolta rifiuti, che possono ritirare il contenitore per la raccolta differenziata del vetro, presso il comando di Polizia municipale di via Segesta. Non è possibile esporre il vetro se non nell’apposito recipiente. Sarà consegnato un solo contenitore per nucleo familiare. I recipienti per buttare il vetro possono essere ritirarti al comando di polizia municipale il martedì e giovedì, dalle ore 9 alle ore 12, dai cittadini intestatari di utenza Tari o da un delegato al ritiro. È necessario presentare fotocopia del documento d’identità di chi ritira il mastello e fotocopia del codice fiscale dell’intestatario dell’utenza.

«Continuiamo a ricevere solleciti dalla ditta che si occupa del recupero e selezione del vetro e metalli perché i rifiuti vengono conferiti ancora in sacchetti di plastica e non con l’apposito bidone, inoltre con il vetro i cittadini, ed anche le attività commerciali, mischiano ceramica, organico e vari altri rifiuti – sottolinea il sindaco Nicola Rizzo-. Invitiamo ancora una volta i cittadini e le attività commerciali a collaborare effettuando correttamente la raccolta differenziata e rispettando orari e modalità di conferimento dei rifiuti. Ricordo che sono partiti i servizi aggiuntivi di pulizia della città che si aggiungono a quelli ordinari e quotidiani tra i quali oltre alla pulizia delle spiagge abbiamo richiesto alla ditta Agesp il potenziamento della raccolta vetro che è prevista tutti i giorni per le attività commerciali, come la raccolta dell’organico».

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close