Castellammare del GolfoCultura/Eventi

Castellammare, “Didonis Fabula”: Vanessa Gravina, Leandro Amato e Marco Marelli al Teatro Apollo

“Didonis Fabula – La tragedia di Didone dall’epos al teatro”: mercoledì 17 aprile, alle ore 21, Vanessa Gravina, Leandro Amato e Marco Marelli, sul palco del teatro Apollo Anton Rocco Guadagno protagonisti della passione di Didone per Enea. Spettacolo ed attori importanti per concludere la stagione invernale del teatro Apollo Anton Rocco Guadagno organizzata dal Comune e Proloco con la direzione artistica di Antonio Enea: dieci appuntamenti iniziati a gennaio e che si concluderanno proprio il 17 aprile, anticipando l’ultimo appuntamento con la nota attrice Vanessa Gravina, inizialmente previsto per il 21 aprile.

“La passione di Didone nei confronti di Enea una vera e propria fabula tragica inserita da Virgilio come una cothurnata nel corpo del poema: Didone ama con tutta se stessa, ama fino a morirne, ma invoca con sdegno e apertamente una furiosa e fatale maledizione su Enea e sulla sua discendenza… L’impianto drammaturgico è classico, ma cerca di tratteggiare maggiormente la “psicologia” di Didone ed Enea, operando in alcuni momenti una più profonda riscrittura del testo virgiliano. La pagina letteraria si trasferirà, dunque, nella fabula drammatica, secondo le esigenze più consone al palcoscenico, per offrire al pubblico una fruizione più diretta dell’arte immortale del genio virgiliano”.

“Didonis Fabula”, dall’Eneide di Virgilio è con Vanessa Gravina, Leandro Amato e Marco Marelli. Drammaturgia: Michele Di Martino. Regia: Federico Vigorito. Ass. Regia: Federica Buffo.  Dir. di Scena: Umberto Pischedda. Disegno Luci: Valerio Camelin. Ingresso non abbonati € 10  (Info: 3394242200)

«Si conclude degnamente una stagione teatrale importante che ha visto per la prima volta due produzioni targate teatro Apollo Anton Rocco Guadagno e grandi nomi alternarsi sul palco come quelli di Pamela Villoresi, di recente nominata direttrice del teatro Biondo di Palermo, Edoardo Siravo, Vanessa Gravina, che chiude il cartellone invernale, ma anche tantissimi altri bravissimi artisti che ringraziamo con la Proloco ed il direttore artistico Antonio Enea -affermano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore alla Cultura Maria Tesè-. Abbiamo sottolineato all’inizio della stagione teatrale che il nostro è un piccolo teatro che sta crescendo anche grazie all’attenzione degli artisti che ci raggiungono e condividono il nostro bisogno di aprirci sempre più alla Cultura in tutte le sue sfaccettature proponendo tipologie di spettacolo di ogni genere. Siamo consapevoli che c’è ancora un percorso molto lungo perché le proposte possano essere apprezzate da un pubblico sempre più vasto ma un lavoro di qualità -concludono il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore alla Cultura Maria Tesè- siamo certi che gradualmente ci porterà ad ottenere risultati sempre più soddisfacenti».

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close