StorieTrappeto

Dalla Nigeria a Trappeto, la favola di Becky che sogna l’università. Assunta dall’azienda Nutritalia potrà continuare i suoi studi

Una storia che sembra uscire da un'altra umanità, l'imprenditore Francesco Mattina assume una giovane ragazza nigeriana che sogna un futuro migliore.

Ci sono migliaia di modi per poter descrivere il gesto di altruismo dell’imprenditore partinicese Francesco Mattina ma, conoscendo il suo carattere riservato e contenuto, nessun aggettivo volto ad esaltare la sua decisione gli strapperebbe più di un misurato commento. Tre i protagonisti di una storia confinata in una dimensione quasi estinta: una giovane ragazza nigeriana di 18 anni ospite di una casa famiglia di Trappeto, un imprenditore illuminato ed attento ed un’azienda, la Nutritalia, sempre più radicata al territorio e pronta ad aiutare chi insegue il sogno di poter studiare per costruire un futuro in una terra in cui – secondo i beoti della razza – è ospite indesiderata, dunque da scacciare, da tenere alla larga.

Becky, questo il nome della giovane ospite di una casa famiglia di Trappeto sogna di iscriversi all’università, chi la conosce la descrive come una ragazza solare, piena di vita e di ambizioni. Utopie che da ieri potranno assumere le fattezze di progetti strutturati grazie a Nutritalia che a Becky ha teso una mano.

Questa storia così inusuale ed al contempo umana, intrisa di valori spesso deturpati come quelli dell’integrazione e della solidarietà ci arriva per bocca dell’imprenditore Francesco Mattina che sui social ha condiviso la sua soddisfazione: “Ieri mentre mangiavo qualcosa al ristorante “Le Bistrò” di Trappeto vedo entrare una ragazzina di colore alla ricerca del titolare. – così inizia il racconto di Mattina – Pochi minuti di conversazione con Giovanni Mangano (il titolare) e la vedo andare via.

Domando a Giovanni cosa volesse quella ragazzina “Cerca lavoro – mi dice – è già la seconda volta che viene e mi dispiace non poterla aiutare”. Così chiedo a Giovanni Mangano di controllare se la ragazza è ancora fuori e di chiamarla, pochi secondi e la giovane molto stupita arriva al mio tavolo. Le faccio qualche domanda, mi dice che è nata in Nigeria e che ha compiuto 18 anni a novembre scorso, alloggia presso una casa famiglia di Trappeto e quest’anno farà gli esami di terza media. A lei piace molto studiare e cerca un lavoro per pagarsi gli studi: vuole iscriversi alle superiori e poi all’università!

Le dico di venire in stabilimento nel pomeriggio alle 16,30 per parlare con Claudia e che forse qualcosa si può fare, poco dopo Giovanni Mangano mi racconta commosso di aver visto la giovane andare via di corsa piangendo per la felicità. Per farla breve, oggi Nutritalia ha avviato le procedure per l’assunzione e a giorni Becky  entrerà a far parte della forza lavoro del nostro stabilimento. Auguri Becky!”.

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker