AlcamoPartinico

Incidente di Alcamo. E’ morto anche il piccolo Antonino

Nello schianto aveva già perso la vita il fratellino di 14 anni. Antonino era ricoverato in condizioni disperate.


Non ce l’ha fatta il piccolo Antonino Provenzano, il bambino di 9 anni che era rimasto gravemente ferito nell’incidente sull’autostrada Palermo-Mazara. Nel terribile schianto, avvenuto dieci giorni fa all’altezza di Alcamo, aveva già perso la vita il fratellino Francesco, di 14 anni.

Antonino era ricoverato da allora in condizioni disperate nel reparto di Neurorianimazione di Villa Sofia, dove le speranze sono sempre rimaste appese ad un filo. È deceduto nel tardo pomeriggio. I medici avevano sin da subito accertato lesioni cerebrali ritenute irreversibili, che oggi hanno provocato l’arresto cardiaco.

In tanti avevano sperato fino all’ultimo nel miracolo, a partire dalla comunità di Partinico, il centro in provincia di Palermo in cui il bambino da tutti conosciuto come “Antony”, abitava. Quella notte si trovava a bordo dell’auto guidata dal padre, Fabio Provenzano, e con il fratello maggiore. L’auto si è schiantata contro il guardrail, diventando un terribile groviglio di lamiere e non lasciando scampo al 14enne.

Un impatto violentissimo che ha provocato gravissime ferite anche all’uomo, da quella notte ricoverato al Trauma Center di Villa Sofia con prognosi riservata. E’ in coma farmacologico e negli scorsi giorni è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Le indagini della polizia stradale, coordinata dalla Procura di Trapani, sono andate nel frattempo avanti per accertare quello che è successo sul tratto autostradale. Al vaglio c’è tuttora un video che Fabio Provenzano aveva pubblicato su Facebook pochi istanti prima dell’incidente: si trovava al volante dell’auto che andava ad alta velocità.

Gli esami tossicologici che sono stati immediatamente eseguiti all’ospedale Civico di Partinico, dove era stato inizialmente trasportato, hanno dato inoltre esito positivo: in base alle analisi, l’uomo aveva assunto droghe prima di mettersi alla guida. Provenzano è accusato di omicidio stradale e ad aggravare la sua posizione è anche il ritrovamento di un grammo di cocaina purissima all’interno della tasca dei suoi pantaloni.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close
Close