Palermo e provinciaPrimo PianoSport

Palermo in serie C, il gruppo all’Ars di Db: “Sentenza spropositata, sia sospesa in attesa del ricorso”

«Confidando nella sensibilità del presidente Musumeci, auspichiamo un tempestivo intervento del governo regionale presso i vertici della Federazione Italiana Gioco Calcio per sospendere l’esecutività della sentenza di retrocessione in serie C del Palermo nelle more del ricorso».

Lo afferma il gruppo all’Ars di DiventeràBellissima, con un ordine del giorno che chiede anche diverificare se vi siano «i termini per adire eventualmente per le vie legali nei confronti della F.I.G.C. a tutela dell’immagine della Sicilia e di tutti i siciliani».

I deputati regionali di DiventeràBellissima (Aricò, Assenza, Galluzzo, Savarino e Zitelli) sottolineano: «La sentenza che ha retrocesso il Palermo èdefinita spropositata dalla stragrande maggioranza delle testate giornalistiche e dai più autorevoli commentatori sportivi. Inoltre, alcuni dei componenti della Lega di serie B che ha deciso di non rinviare i playoff sono presidenti e/o rappresentanti di squadre che avranno enormi vantaggi dalla retrocessione del Palermo. Appare evidente che si prefigura per costoro un palese conflitto di interessi».

Nell’ordine del giorno all’Ars, il gruppo di DiventeràBellissima sottolinea che in casi analoghi accaduti negli anni precedenti «le sanzioni per le squadre coinvolte si sono limitate a pochi punti di penalizzazione o, addirittura, a mere sanzioni economiche. L’accanimento nei confronti dell’U.S. Città di Palermo viene evidenziato ancor di più dalla decisione della Lega di Serie B di dare il via ai playoff senza attendere l’esito del ricorso alla sentenza presentato dalla società rosanero».

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close