Palermo e provinciaPrimo Piano

Palermo, uccide la sua compagna e poi si costituisce alla Polizia

Un cittadino tunisino, Moncef Naili, 54 anni, ha strangolato la moglie, una donna italiana, Elvira Bruno, di 53 anni, e subito dopo ha chiamato la polizia per costituirsi. L’omicidio è avvenuto a Palermo nell’abitazione della coppia che ha due figlie, in via Antonino Pecoraro Lombardo, nel quartiere Zisa. L’assassino è stato accompagnato in Questura per essere interrogato; le indagini sono condotte dagli investigatori della Squadra Mobile.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close