Pietro Grasso inaugura la festa di Avvenire di Terrasini, Cinisi e Monreale 2017

Domani, Sabato 2 settembre nella Chiesa Madre di Terrasini (PA) alle ore 20.00 come una sorta di preludio alla festa del Quotidiano Cattolico Avvenire, si terrà la presentazione del libro “Storie di sangue, amici e fantasmi” di Pietro Grasso, Presidente del Senato. Interverranno, oltre all’autore, mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, Danilo Paolini, Capo Redazione romana di Avvenire, le letture di brani tratti dal libro saranno affidate a Sebastiano Lo Monaco, attore. La prefazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, conosciuto da Grasso durante le sue indagini sull’assassinio del fratello Piersanti, e ritrovato venticinque anni dopo ai vertici delle istituzioni repubblicane, suggella questo straordinario libro, che non rinuncia all’emozione personale, ma vi affianca l’analisi del magistrato e la prospettiva storica di chi ha molto riflettuto sul fenomeno mafioso. Una lettera a Giovanni Falcone e una a Paolo Borsellino aprono e chiudono questo libro.

Tanti gli appuntamenti nei giorni seguenti.

Si riprenderà dal 14 al 17 settembre con quattro giorni in una trama di celebrazioni liturgiche e catechesi e incontri, momenti di dialogo, riflessioni e approfondimento sulle virtù e la loro bellezza: quelle teologali della Fede, della Speranza e della Carità; e quelle cardinali della Prudenza, della Giustizia, della Fortezza e della Temperanza. Un accostamento virtù-bellezza, da collegare allo splendore musivo che caratterizza la Cattedrale di Monreale, nel suo 750° anniversario di Dedicazione.

«Considerate la vostra semenza…per seguir virtute e canoscenza» (Inferno, XXVI). Le virtù e la loro bellezza oggi! Dall’invito dantesco che da’ il titolo della Festa – organizzata dall’Associazione culturale “Così, per.. passione!” di Terrasini e dall’Ufficio Comunicazioni Sociali della Arcidiocesi di Monreale, con la Redazione di Avvenire – all’altro invito, quello paolino «Tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode, tutto questo sia oggetto dei vostri pensieri» (Fil 4,8), s’innesta il percorso del programma della manifestazione.

Le riflessioni sulle virtù teologali saranno affidate il Giovedì 14 settembre a mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto (Fede) nella Chiesa Madre di Terrasini, ore 18.00; il Venerdì 15 a mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale (Speranza) nella Chiesa Ecce Homo di Cinisi, 0re 18.00; il Sabato 16 a mons. Rosario Gisana, Vescovo di Piazza Armerina (Carità) presso il Santuario “Beata Maria di Gesù Santocanale” di Cinisi, ore 10.00.

Negli stessi giorni si alterneranno per le virtù Cardinali Luca Orlando, Sindaco di Palermo e Paolo Del Debbio giornalista e conduttore televisivo, Lucia Bellaspiga, inviata di Avvenire e con Alessandra Turrisi, giornalista di Avvenire e del Giornale di Sicilia e Mauro Berruto, allenatore di pallavolo italiano, già tecnico della nazionale, amministratore della Scuola Holden-Storytelling & Performing Arts Di Torino.

Il Sabato 16 presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale alle ore 18.00, mons. Pennisi, mons. Silvano Tomasi, Arcivescovo, Nunzio apostolico membro del Dicastero dello Sviluppo umano integrale, Antonino Di Matteo, Magistrato – Direzione nazionale (Superprocura) antimafia, dibatteranno sulla Giustizia con Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire e Vittorio V. Alberti, Direttore della rivista on-line Sintesi Dialettica: l’incontro prende spunto dalla presentazione del libro Corrosione: “Combattere la corruzione nella Chiesa e nella società”, scritto dal Card. Peter Kodwo Appiah Turhson con lo stesso V. Alberti.

Domenica 17 nella Chiesa Madre di Terrasini: “La comunità possibile. Una nuova rotta per il futuro dell’Europa” con Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, che parlerà della virtù della Fortezza con l’Arcivescovo di Monreale e Roberto Petrini, inviato de la Repubblica.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore