I savoiardi della nonna: ottimi da inzuppare nel latte

Facili,veloci e buoni i savoiardi della nonna calabresi, molto diversi da quelli sardi, ugualmente ottimi per la colazione da inzuppare nel latte o a merenda come snack leggero e genuino, ottimi per i bambini, in quanto senza burro e lievito.

I “Biscotti di Savoia” nascono nel tardo Medioevo per opera del cuoco della corte di Amedeo VI, in onore di un fastoso pranzo organizzato organizzato per la visita dei reali di Francia.




In seguito, grazie al successo ottenuto nel memorabile banchetto, questi biscotti fregiati del nome di “Savoiardi”, vennero adottati “ufficialmente” dalla Reale Casa Savoia diventando golosità molto ambita dai giovani eredi della dinastia.

Come si preparano?

Ingredienti: 3 uova; 500 gr di frina; 120 gr di zucchero; 15 gr di ammoniaca; 1 bustina di vanillina; 120 gr di latte; 60 gr di olio.

Procedimento:

  1. con una frusta sbattete le uova insieme all’ammoniaca, lo zucchero, l’uovo, la vanillina e l’olio;
  2. versate questo composto in una terrina contenente la farina; amalgamate bene il tutto ottenendo un impasto morbido;
  3. trasferitelo in una spianatoia infarinata, stendetelo con un mattarello e poi tagliate delle strisce dando la forma che volete;
  4. infornate a 180° fino a doratura

Potrebbe piacerti anche Altri di autore