Sicilia: M5s, Musumeci? Cancelleri, fin dove consentirà a Sgarbi di offendere cittadini?

“Una lista di promesse e pochissimo altro. D’altronde che ci si poteva aspettare dal presidente del governo del nulla? Una conferenza stampa sul nulla e su annunci di cose avviate dal governo precedente”. Il M5S all’Ars commenta così l’incontro di oggi di Musumeci con la stampa, fatto soprattutto “per annunciare cose in cantiere e leggere il libro delle pie intenzioni”.

“Musumeci ci dica piuttosto – afferma la capogruppo Valentina Zafarana –qualcosa sui fondi bloccati per i disabili, totalmente abbandonati, e sui documenti contabili, di cui ancora non c’è traccia all’Ars. Ma ormai conosciamo il giochetto: faranno arrivare tutto all’ultimo minuto per fare passare meglio le immancabili porcate. Li aspettiamo al varco”.

“Peccato – continua Giancarlo Cancelleri (nella foto) – che dentro la pentola dei siciliani non si mettano le promesse. Di veramente concreto nelle parole di Musumeci non c’è quasi niente, a parte qualcosa avviata dal governo precedente, che Musumeci, ovviamente e spudoratamente, si è ben guardato dal sottolineare”.

Poi il M5S su Sgarbi. “Non è la sua badante? Peccato che è il presidente della giunta di cui questi fa parte. Fin dove gli consentirà di arrivare? Ultimamente Sgarbi ha pure offeso i siciliani  e la Sicilia, definita la parte più improduttiva d’Italia. Peccato che siano i siciliani a pagare a Sgarbi l’immeritato stipendio”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore