Primo PianoTrappeto

Trappeto. Banda ultra larga, qualcosa si muove, il Comune concede spazio per la sistemazione della fibra ottica

Internet ad alta velocità per tutti i trappetesi, qualcosa si muove! Dopo la delibera di giunta 20 Ottobre 2017 in cui veniva approvata la convenzione tra la Regione Sicilia, il Comune di Trappeto e la società Infratel SpA per la realizzazione di reti in fibra ottica finalizzate all’impianto sul territorio trappetese della banda ultra larga, sembrano esserci interessanti sviluppi per la definitiva messa in opera del progetto

A ragione di ciò arriva la delibera di giunta del 10 aprile 2019 in cui – con immediata esecuzione – viene approvata la proposta di concedere in comodato d’uso gratuito alla società Open Fiber 40 metri quadri di terreno di pertinenza comunale sito in via Giambrone per l’installazione di cabine per la sistemazione della fibra ottica: una vera e propria centrale in cui tutti i cablaggi che porteranno la rete ultra veloce andranno a confluire.

Importante passo avanti per quella che a Trappeto si attende come vera e propria “rivoluzione digitale”, il paese marinato – infatti – è stato tagliato fuori dai piani di investimento di Tim, per cui unica alternativa è stata quella di aderire al piano BUL della Regione Sicilia che consentirò la realizzazione di reti di generazione in fibra ottica con l’obiettivo di abilitare dal punto di vista infrastrutturale e non di servizio alla connettività con banda ultra larga 142 comuni della siciliani al fine di favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close