PoliticaTrappeto

Trappeto, i consiglieri Randazzo e Bologna su info-point e bike sharing: “Sindaco e Giunta hanno toppato!”

Dopo la denuncia de "Il Tarlo" sul cattivo stato di conservazione delle biciclette a noleggio, i consiglieri del gruppo "Trappetesi" richiamano gli amministratori e fanno notare la scomparsa di 2 bici.


TRAPPETO – Dopo la segnalazione partita dal nostro giornale in merito all’abbandono delle biciclette elettriche e delle mountain bike del progetto “Bike sharing” arriva la nota dei consiglieri di minoranza Salvo Randazzo e Nancy Bologna che osservano il fallimento del bando pubblico con cui gli amministratori intendevano affidare i servizi di promozione turistica realizzati grazie ad un finanziamento del Gal – Golfo di Castellammare durante la sindacatura di Giuseppe Vitale. Di seguito la nota dei “Trappetesi”

«Il bando pubblico con il quale l’Amministrazione Comunale voleva affidare il servizio biciclette e chioschi informativi è stato predisposto e pubblicato ad estate inoltrata (luglio) e per questo il Gruppo Trappetesi aveva espresso perplessità in sede di approvazione in Consiglio Comunale. Durante quella seduta, pur nutrendo ed esplicitando le nostre perplessità sulla tardività con la quale la Giunta presentava quel bando, con spirito costruttivo e come sempre “mai disfattista” auspicavamo fruttuosi risultati di affidamento dei servizi in questione.

Ebbene, lo diciamo a distanza di poco tempo dalla fine dell’estate: il Sindaco Cosentino e la sua Giunta hanno toppato! Si sono rivelati incapaci di dar seguito ad un servizio essenziale di informazione turistica e di bike sharing. A questo proposito vogliamo rivolgere invece il nostro sentito grazie ad un’associazione locale “La Turistica Trappetese” che proprio quest’estate, di fatto sostituendosi all’Amministrazione nell’informare turisti e visitatori, ha garantito in locali appositamente messi a disposizione un servizio importante senza il quale Trappeto sarebbe rimasta sprovvista e “a causa” di chi è capo di un’Amministrazione che dimostra sempre di più di navigare a vista.

Comunque è bene sottolineare che il Comune di Trappeto (a maggior ragione oggi che ne detiene pienamente il possesso) ha l’obbligo di custodire le biciclette elettriche e mountain bike e deve assolutamente evitare che le stesse possano essere rubate o logorate dall’incuria e dalle intemperie. Dispiace avere appreso che non ci siano più dall’estate appena trascorsa altre due bici. Quelle rimaste siano ricollocate al più presto in locali al chiuso nell’attesa di renderle nuovamente fruibili insieme al servizio di informazione turistica degli appositi chioschi. Stavolta per tempo e con scrupolo a partire dalla primavera 2020!»

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close
Close