PoliticaPrimo PianoTrappeto

Trappeto, svolta ambientalista. Ordinanza vieta plastica monouso e abbandono di cicche nelle spiagge comunali

Il testo firmato dal sindaco Cosentino prevede oltremodo il divieto di abbandono di cibo e di campeggi o pic nic non autorizzati. Vietato anche l'abbandono di cicche

Trappeto in linea con il resto d’Europa almeno in parte. Dopo la bocciatura informale della mozione “Plastic free” del gruppo di minoranza “Trappetesi” in cui si richiede di vietare non solo il consumo ma anche la vendita di plastica monouso nel territorio comunale, il sindaco emana l’ordinanza di divieto di uso e relativo abbandono di materiale plastico nelle spiagge libere di Trappeto.

Una svolta ambientalista molto attesa dai cittadini che stanno dimostrando notevole attenzione al rispetto dell’ambiente come dimostrato dall’alta percentuale di differenziata degli ultimi mesi. Di fatto l’ordinanza di Cosentino riguarda testualmente il divieto, l’uso e l’abbandono indiscriminato di prodotti monouso in plastica come sacchetti di asporto, bicchieri, piatti, posate, contenitori, cannucce, e cotonfioc. E’ fatto altresì divieto di abbandono di cibo, di campeggio e picnic nelle spiagge comunali, fari puntati anche sui fumatori a cui Cosentino non ha negato il diritto alla bionda ma che dovranno fare attenzione a gettare le cicche in appositi posacenere tascabili.

Seppur le perplessità di molti si spostano sull’intensità e sulla modalità dei controlli in spiaggia, la volontà sindacale trappetese si omologa – almeno nella forma e nelle intenzioni – alla tendenza nazionale. Dure le sanzioni previste per i trasgressori che saranno sanzionati con ammende che vanno dai 25 ai 500 euro.

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker