Primo PianoTrappeto

Trappeto. Il sindaco-eroe spegne incendio nel centro abitato. In fumo i bagni chimici del “Mercato del Contadino”

Quando, nel giugno del 2015, Santo Cosentino  si trovava ad inaugurare il “Mercato del Contadino” nelle vesti di vice-sindaco, di certo non poteva immaginare la situazione ad alta tensione che avrebbe fronteggiato appena qualche anno dopo e stavolta nei panni di primo cittadino di Trappeto.

Fiamme alte più di 7 metri e panico tra i residenti di via Fiume dove nella serata di oggi sono andati in fiamme 3 dei 4 bagni chimici acquistati grazie al finanziamento del Gal per il progetto di un mercato per la vendita di prodotti a km 0, un bazar che nei fatti non hai mai andato a regime e che oggi ha confermato la sua indole sfortunata.

Seppure il titolo ad effetto farà storcere il naso agli oppositori di Cosentino, l’azione del sindaco trappetese si presta certamente ad una lode senza condizioni, è stato il primo cittadino – infatti – a prendere in mano la situazione domando le fiamme con l’ausilio di un tubo per l’irrigazione prontamente fornito dai residenti, un fuoco ammansito dopo diversi minuti e che ha fatto temere il peggio le abitazioni vicine.

L’arrivo dei vigili del fuoco, poco dopo, è servito solo a dare il colpo di grazia finale ai resti fumanti delle strutture in plastica e fibra isolante. Sul posto i vigili del fuoco hanno condotto i rilievi del caso per capire se tratta di un danno accidentale o di un gesto premeditato, in tal senso le telecamere delle vicine abitazioni potranno aiutare non poco gli inquirenti.

Il video

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker