CronacaPartinico

Amministrative Partinico, scoppia la prima polemica all’interno del centro-destra


Si creano già le prime tensioni nella politica partinicese che si prepara alle elezioni amministrative della prossima primavera. Scoppia la prima polemica all’interno del centro-destra con Forza Italia che boccia la fuga in avanti dell’Udc che ha proposto un candidato a sindaco: Ninni Provenzano. “Apprendiamo, con stupore e disappunto – dichiara il coordinatore provinciale di Forza Italia Marcello Caruso – che qualche forza politica che alle ultime elezioni regionali e nazionali, ha fatto parte della compagine di centro-destra, abbia sentito il bisogno, senza alcun confronto con le altre componenti della coalizione, di lanciare proprie candidature a Sindaco per le prossime elezioni amministrative di Partinico.” Il riferimento è all’annuncio di ieri del deputato regionale dell’Udc Vincenzo Figuccia, che in un comunicato stampa ha affermato: “sosterrò la candidatura di Ninni Provenzano”. Il nome dell’imprenditore agricolo impegnato in politica, in realtà non era mai spuntato in questa campagna elettorale. Quello di Figuccia è passato dunque come l’annuncio della candidatura di Provenzano. Non ci però sta Forza Italia, rappresentata a livello locale dal consigliere Vito D’Amico: “se questo fosse il metodo prescelto, crediamo che alla luce degli ultimi dati elettorali che ci vedono di gran lunga il primo partito della coalizione a Partinico e nell’intera provincia, Forza Italia sarebbe senza dubbio il soggetto più titolato ad avanzare possibili scenari e candidature. Ma, nel rispetto della nostra cultura e tradizione politica, riteniamo che, ove tali forze politiche non si ritenessero autosufficienti, eventuali candidature e programmi comuni, rivolti al miglioramento della qualità dei servizi ed alla crescita economica e sociale, non possono che nascere da un accordo con gli altri partiti della coalizione ed essere sottoposti al giudizio dei cittadini. Auspichiamo, pertanto – conclude la nota di Forza Italia provinciale – che la coalizione di centro-destra possa presentarsi ai cittadini di Partinico con un progetto politico unico e vincente in antitesi alla cattiva gestione che ha caratterizzato gli ultimi anni ed in contrasto con movimenti politici populisti e privi di competenze amministrative.”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close