Castellammare del GolfoEventi

“Archi-cottura”, tre giornate di studi fra cibo, architettura e design: dal 18 al 20 ottobre a Castellammare

Le relazioni si terranno mattina e pomeriggio. L’apertura della tre giorni di studio è programmata il 18 ottobre 2019: alle ore 9, al teatro Apollo - Anton Rocco Guadagno


Incontro internazionale di studi “Archi -Cottura -atelier per lo spazio domestico. Fra cibo, architettura e design” al teatro Apollo “Anton Rocco Guadagno”. Tre giornate, il 18, 19 e 20 ottobre, organizzate dall’ INSA, istituto nazionale sostenibile architettura presieduto da Salvatore Cusumano con i componenti del comitato scientifico presieduto da Giuseppe De Giovanni dell’Università degli Studi di Palermo. Patrocinata dal Comune di  Castellammare del Golfo, la tre giorni vede anche il patrocinio dell’Università degli studi di Palermo, della scuola Politecnica di Palermo, del dipartimento di architettura DARCH dell’Università di Palermo, del seminario di architettura e cultura urbana di Camerino SACU, del consiglio nazionale, della consulta regionale e dell’ordine di Trapani degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori e della fondazione architetti nel Mediterraneo “Francesco La Grassa” di Trapani.

Architettura e cibo perché, spiegano gli organizzatori, “le tre giornate vogliono indagare, attraverso i contributi di studiosi, architetti e designer, sul “focolare” il luogo che in assoluto ha creato la coesione fra gli individui, approfondendone gli aspetti identitari relativi alla sua storia, alla sua architettura, al design, ai rapporti sociali che lo hanno caratterizzato. Naturalmente saranno argomenti di dibattito quelli legati al cibo, con riferimento alle caratteristiche che individuano tale spazio di aggregazione a partire dalla sua comparsa sulla terra fino ad arrivare alle più evolute società insediative con una maggiore attenzione per l’area del Mediterraneo: dal fuoco alla sua trasformazione in spazio domestico/religioso; dal progetto per lo spazio domestico a quello per la ristorazione di massa; dalla letteratura all’arte; dalla cultura del cucinare alla degustazione; dalla necessità al design; dallo spazio domestico statico a quello dinamico fra cielo, terra e mare”.

Le relazioni si terranno mattina e pomeriggio. L’apertura della tre giorni di studio è programmata il 18 ottobre 2019: alle ore 9, al teatro Apollo -Anton Rocco Guadagno, il saluto del sindaco Nicolò Rizzo e dell’assessore alla Cultura Maria Tesè. Dopo l’introduzione di Fabrizio Micari, rettore dell’Università degli studi di Palermo, seguiranno gli interventi come da programma in allegato. Nel pomeriggio del 18 ottobre sarà presentato il premio internazionale Archi- Cottura 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close
Close