OItre la provinciaTrapani e Agrigento

Arrestato a Trapani l’autore di svariati furti notturni

Nel corso delle perquisizioni eseguite, sia personale che veicolare, sono stati rinvenuti vari oggetti da scasso insieme alla refurtiva, che è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari



Nella giornata del 13 settembre 2020, i Carabinieri della Stazione di Trapani, congiuntamente ai Poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Trapani, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato, Giuseppe LOMBARDO, trapanese, cl.93, con precedenti di polizia.

Nello specifico, nel corso della notte, il Lombardo è stato sottoposto a controllo mentre si trovava a bordo di una autovettura risultata rubata poco prima. Successivamente, gli immediati accertamenti svolti e l’attenta analisi dei filmati di video sorveglianza, hanno permesso di acclarare la responsabilità del predetto anche in merito ad altri due furti commessi in danno di un bar e di un negozio di frutta e verdura. Nel primo caso il giovane, dopo aver scassinato la porta di ingresso del locale mediante un cavo da traino agganciato proprio alla autovettura rubata, ha asportato un televisore da 49 pollici, il registratore di cassa con l’incasso giornaliero ed alcune bottiglie di birra.  Nell’esecuzione del secondo furto, il Lombardo si è guadagnato l’accesso dopo aver sfondato il vetro della porta di ingresso con calci e pugni per poi asportare il registratore di cassa.

Nel corso delle perquisizioni eseguite, sia personale che veicolare, sono stati rinvenuti vari oggetti da scasso insieme alla refurtiva, che è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari. Per tali motivi, Lombardo, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione delle Autorità Giudiziaria

.______________________________________________________________________
Seguici sulla nostra pagina Facebook de Il Tarlo

Articoli Correlati

Back to top button
Close