Caro lettore, ti chiediamo di sostenere il nostro lavoro con un semplice "Mi piace" alla nostra pagina Facebook. Aiuta il giornalismo libero e d'inchiesta.



OItre la provinciaRagusa e Siracusa

Augusta, proseguono i controlli anticovid sul territorio: elevate diverse sanzioni

I controlli hanno riguardato anche diversi esercizi commerciali. Sono stati identificati 138 veicoli e 283 persone, ed oltre alle violazioni anti-covid si sono rilevate anche diverse violazioni al Codice della Strada

Caro lettore, ti chiediamo di sostenere il nostro lavoro con un semplice "Mi piace" alla nostra pagina Facebook. Aiuta il giornalismo libero e d'inchiesta.




I Carabinieri della Compagnia di Augusta, come quelli del resto della Provincia, attraverso numerose ispezioni e posti di controllo in corrispondenza delle principali arterie stradali cittadine ed extraurbane, stanno conducendo con vigore i controlli sul territorio per garantire il rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19, emanate negli ultimi D.P.C.M., dando altresì impulso all’azione di prevenzione e al contrasto ai comportamenti potenzialmente di maggiore pericolo.


Nonostante orami la situazione pandemica sia nota, e così anche le procedure da seguire e gli obblighi da rispettare, si continuano a registrare numerose violazioni, tanto che nell’ultima settimana, in Augusta, Francofonte, Carlentini, Sortino, Melilli, Villasmundo e Lentini sono state elevate ben 47 sanzioni amministrative, tutte per gli stessi motivi, ovvero il mancato rispetto dell’obbligo di permanere nella propria abitazione dalle ore 22:00 alle ore 05:00 del giorno successivo, dell’obbligo di avere sempre con sé o indossare quando previsto i dispositivi di protezione individuale, del divieto di spostamento in entrata ed in uscita dei territori delle “aree arancioni/rosse” in assenza di rilevanti esigenze e del divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Come noto si tratta di violazioni delle norme solo apparentemente innocue e che sebbene stigmatizzate da tutti, anche a livello mediatico, continuano ad essere le più comuni e la più immediata via per la diffusione del virus.


Nel corso dei servizi di controllo, che hanno riguardato anche diversi esercizi commerciali, sono stati identificati 138 veicoli e 283 persone, ed oltre alle violazioni anti-covid si sono rilevate anche diverse violazioni al Codice della Strada, tra cui: 4 contestazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza; 2 contestazioni per uso del telefono cellulare durante la guida; 5 contestazioni per mancanza di copertura assicurativa RCA; 3 contestazioni per guida di veicolo senza aver conseguito la prescritta revisione periodica, per un importo totale delle conseguenti sanzioni di circa 5.000,00 euro, con 6 documenti di circolazione ritirati e 30 punti complessivamente sottratti dalle patenti di guida. Una persona, che è stata sorpresa alla guida di veicolo senza mai aver conseguito la patente di guida, è stata deferita alla competente Autorità Giudiziaria poiché recidivo nell’arco di un solo biennio.

Articoli Correlati

Back to top button
Close