Balestrate

Balestrate partecipata. Su Fb si parla di Covid 19,acqua e rimborsi

Incontro su Facebook su temi attuali come l'acqua inquinata, rimborsi abbonamenti e misure anticovid.



Si è svolto ieri dalle 18,15 una diretta Facebook organizzata da ‘Balestrate partecipata’ per discutere insieme ad alcuni ospiti su tematiche scottanti e attuali come le misure anticovid 19,le misure a sostegno e i rimborsi dei biglietti per gli studenti pendolari di Balestrate e l’annoso problema dell’acqua potabile. A moderare l’incontro a cui ha partecipato anche il Tarlo, Luciano Longo. Tra gli ospiti il direttore sanitario degli ospedali riuniti di Palermo Villa Sofia e Cervello Aroldo Rizzo, i consiglieri comunali di Balestrate Partecipata Tonino Palazzolo e Guido De Amicis, il componente del Comitato Acqua di Balestrate Salvatore Campo e Marianna Milazzo, rappresentante del Comitato diritto allo studio che è intervenuta sul tema rimborsi biglietti agli studenti Balestrate e il revisore dei conti del comune di Palermo Sebastiano Orlando.

In regia a coordinare gli interventi il consigliere comunale di Balestrate partecipata Guido De Amicis. Tra i temi discussi con gli ospiti sicuramente il più attuale è stato quello relativo alle misure anticovid adottate dal comune di Balestrate. Il dottor Rizzo ha spiegato quali interventi di sanificazione e disinfezione devono essere attuati e sono più efficaci per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Il medico ha spiegato le sostanze e i trattamenti necessari per avere ambienti santificato e salubri per combattere al meglio il Coronavirus rispondendo anche alle domande poste da alcuni cittadini balestratesi. Sull’argomento ci sono stati anche gli interventi da parte dell’ex sindaco di Balestrate Tonino Palazzolo e attualmente consigliere comunale che ha ricordato gli interventi effettuati da marzo a maggio dal comune sia per quanto concerne la sanificazione e la disinfezione opererata dai tecnici comunali. Sulle misure anticovid ha parlato anche il consigliere comunale Campo che ha raccomandato prudenza, sicurezza e attenzione massima per lottare ancora contro il Covid 19.

La discussione si è poi spostata sulle misure a sostegno e il rimborso dei biglietti dei pendolari. Sull’argomento è intervenuta Marianna Milazzo, rappresentante comitato diritto allo studio. La scuola è stata chiusa l’8 marzo e chi ha affrontato già le spese di abbonamento per i propri figli si trova adesso a dover attendere dal comune le somme. Le ditte di trasporto menzionate da Marianna Milazzo sono la Segesta che conduce gli studenti balestratesi ad Alcamo che ha già rimborsato gli abbonamenti e le ditte Sassadoro e Russo sui quali viaggiano gli studenti. La Milazzo spiegava che ha chiesto al comune il rimborso degli abbonamenti, ma i rimborsi sono fermi ancora al 2018 e l’anno scolastico 2019-20 anche a causa del Covid avrà degli slittamenti. Sul tema è intervenuto il consigliere Palazzolo che ha detto che una somma pari a circa 32 mila euro potrebbe essere utilizzata per pagare una parte delle somme destinate agli abbonamenti e che consentirebbero a molte famiglie di avere una boccata d’ossigeno. Infine l’ annoso problema relativo all’acqua non potabile.

I controlli effettuati a maggio hanno evidenziato e confermato che l’acqua di contrada Poma e che arriva nei rubinetto delle case dei balestratesi è inquinata a causa di presenza di alga particolarmente nociva e di sostanze presenti nelle acque. Il rappresentante del Comitato Acqua Balestrate Campo e il consigliere comunale Palazzolo hanno espresso il loro dissensi su una situazione che sembra sempre più delicata. Infine l’intervento del revisore dei conti di Palermo Sebastiano Orlando sulla questione rimborsi abbonamenti biglietti e spese che il comune di Balestrate affronterà. Un confronto su tanti temi delicati e attuali alle quali Balestrate partecipata ha posto tanti quesiti e possibili soluzioni e a cui l’amministrazione comunale è chiamata a dare risposte nel minor tempo possibile.

Articoli Correlati

Back to top button
Close