Catania e MessinaOItre la provincia

Biancavilla (CT). Sequestrate due officine abusive operanti nella medesima strada: denunciati i titolari   

I due denunciati sono ritenuti responsabili di gestione illecita e smaltimento illecito di rifiuti, immissione di fumi nell’atmosfera, nonché esercizio abusivo di una professione

I Carabinieri della Stazione di Biancavilla, coadiuvati dalla Polizia Provinciale di Catania, hanno denunciato due persone del posto, di 56 e 44 anni, poiché ritenute responsabili di gestione illecita e smaltimento illecito di rifiuti, immissione di fumi nell’atmosfera, nonché esercizio abusivo di una professione. I militari, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia ambientale, hanno individuato nella medesima strada, la via Sant’Angeli Custodi, due autofficine: una adibita a carrozzeria e l’altra alle riparazioni meccaniche. Entrambe le attività era state avviate all’interno di due garage senza alcuna autorizzazione amministrativa e prive dei registri e dei formulari inerenti allo smaltimento dei rifiuti. La carrozzeria è stata posta sequestro preventivo, mentre in quella meccanica sono stati sequestrati solo gli attrezzi di lavoro.

 ______________________________________________________________________
Seguici sulla nostra pagina Facebook de Il Tarlo

Articoli Correlati

Back to top button
Close