Cameron Young realizza uno storico round di 59 al Travellers Championship.

Cameron Young ha fatto colpo al Travellers Championship sabato, mettendo a segno un 59 nel terzo round del torneo.

Il risultato ha segnato il 13° round sub-60 nella storia del PGA Tour e ha mantenuto il 27enne americano a una distanza impressionante dal comando dopo aver iniziato 11 tiri indietro.

È stato il primo punteggio inferiore a 60 dal 2020, quando Scotty Scheffler ha ottenuto un 59 al Northern Trust al TPC Boston. Scheffler, che ha faticato agli US Open la scorsa settimana, è secondo con 17-under dopo il terzo round.

Young, ore avanti rispetto ai leader, ha registrato sette birdie, due aquile e nessuno spauracchio in tutte le 18 buche per finire a 11-under.

Alla fine ha completato lo storico punteggio con un putt ben piazzato alla diciottesima buca.

In un’intervista dopo il suo giro, Young ha detto che non si aspettava che la giornata andasse così bene.

“Ultimamente ho ottenuto risultati mediocri, ma sento che il golf a cui ho giocato è stato migliore, e cose come oggi iniziano a succedere e mi sento come se fossi stato ricompensato per i buoni tiri. Lascerà un buon risultato sapore in bocca domani”, ha detto Young.

Con il suo totale di -13, Young è stato per breve tempo il leader della clubhouse, ma sabato Tom Kim ha mantenuto il comando a -18, con Scheffler e Akshay Bhatia a pari merito per il secondo colpo dietro di lui. Young è avanzato alla fase finale in parità per il 10 ° posto.

READ  Elezioni francesi 2024 in diretta: l'NFP vince il maggior numero di seggi, Macron secondo, Le Pen terza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto