Castellammare del GolfoCronaca

Castellammare, da giovedì 1 ottobre parte il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti

Da giovedì 1 ottobre raccolta differenziata porta a porta anche nelle frazioni e periferie. Il sindaco Rizzo e l’assessore all’Ambiente Abate: "Centinaia di cassonetti in fase di eliminazione. Confidiamo nel senso civico di ogni cittadino perché sia parte attiva e responsabile nel rendere il servizio più efficiente ed economico"


GIAN BATTISTA OBERTO TEL: 3889207406


Giovedì 1 ottobre parte il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti: diverse modalità e calendario per la raccolta della spazzatura che diventa porta a porta anche nelle frazioni e periferie dove sono già in corso di eliminazione tutti i cassonetti, così come dai condomini. I rifiuti dovranno essere conferiti esclusivamente negli appositi contenitori personali con codice identificativo, di colore differenziato a seconda della tipologia di rifiuto e con chiusura anti randagi, già distribuiti gratuitamente dalla ditta Agesp, aggiudicataria del servizio settennale.

«Centinaia di cassonetti sono in fase di eliminazione per l’avvio del nuovo servizio e siamo consapevoli del fatto che passerà da una fase di conoscenza e comprensione. Per questo ci sarà un iniziale periodo di tolleranza e poi il potenziamento dei controlli ma sappiamo di poter contare sulla collaborazione dei cittadini perché Castellammare diventi sempre più accogliente, migliorando i livelli di differenziata che sono troppo bassi e successivamente ottenendo anche qualche premialità utile al fine di pagare cifre inferiori di Tari -affermano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Abate-.  Dimostriamo di essere rispettosi dell’Ambiente non solo per le eventuali sanzioni che saranno rivolte a chi non rispetterà le regole. Anche le periferie saranno raggiunte dal servizio di raccolta porta a porta e le novità riguardano contemporaneamente le attività commerciali. Con il prossimo avvio del centro comunale di raccolta non ci saranno più scusanti e qualsiasi illecito ambientale riscontrato prevede sanzioni da 25 a 500 euro disciplinate con ordinanza. Confidiamo nel senso civico di ogni cittadino perché sia parte attiva e responsabile nel rendere il servizio più efficiente ed economico».

Dalle ore 21 della sera precedente fino alle ore 6 della giornata di raccolta occorrerà esporre al di fuori della propria abitazione i contenitori secondo la seguente modalità: Organico il lunedì, mercoledì e sabato mattina, carta e cartone il martedì mattina, secco residuo (rsu, indifferenziato) il giovedì mattina e la plastica, invece, il venerdì mattina. Divisione in due aree solo per il vetro e le lattine: il martedì pomeriggio in centro città (strade a nord viale Umberto I e via Gemma d’Oro comprese), il sabato pomeriggio nelle periferie, comprese frazioni e contrade (strade a sud di viale Umberto I e via Gemma d’Oro- Balata di Baida, Scopello, Fraginesi, Bocca della Carrubba, Gagliardetta, Ponte bagni, Cuti… ecc). Per gli ingombranti e piccoli elettrodomestici ma anche per gli sfalci e scarti vegetali da giardino e per gli abiti usati, occorre prenotare il ritiro chiamando il numero verde 800 197 350

______________________________________________________________________
Seguici sulla nostra pagina Facebook de Il Tarlo

 

Articoli Correlati

Back to top button
Close