CBA parla di “Produttività” per MLB e MLBPA alla vigilia della scadenza

La Major League Baseball e la MLB Players Association si sono incontrate per il settimo giorno consecutivo domenica a Jupiter, in Florida, e sebbene non sia stato raggiunto un accordo per un nuovo accordo di contrattazione collettiva, sembra che siano stati compiuti alcuni progressi tra le due parti.

I funzionari di entrambe le squadre si sono incontrati domenica in cinque diverse occasioni nell’arco di sei ore, con una riunione di una fonte della lega che lo ha descritto come “produttivo”. Non erano disponibili altri dettagli degli incontri.

Le parti si incontreranno di nuovo lunedì mattina alle 10 ET per continuare la contrattazione, lasciando loro un ultimo giorno per concludere un accordo prima che arrivi la scadenza del campionato. La MLB lunedì ha fissato una scadenza per l’apertura della stagione regolare come previsto il 31 marzo.

All’inizio di questo mese, il commissario Rob Manfred ha affermato che, sulla base dei dati sugli infortuni e dell’esperienza della breve stagione pandemica del 2020, l’allenamento primaverile dovrebbe durare almeno quattro settimane in modo che i giocatori possano prepararsi adeguatamente per la stagione.

Tra le principali questioni ancora da risolvere ci sono il bonus pool pre-arbitrato, gli stipendi minimi e l’imposta sul credito competitiva.

Sabato, la MLB ha presentato proposte alla MLBPA sia su una bozza di lotteria che su un piano orario di servizio, con i giocatori che hanno fatto concessioni su entrambe le questioni. Il piano dei concorsi a premi della MLB assegnerà le prime sei scelte della lotteria, vietando al contempo alle squadre dei grandi mercati di scegliere tra le prime sei in anni consecutivi oa qualsiasi squadra che sceglie lì in tre bozze consecutive.

READ  40 La migliore capsule compatibili dolce gusto del 2022 - Non acquistare una capsule compatibili dolce gusto finché non leggi QUESTO!

La proposta sull’orario di servizio della MLB darebbe un anno intero di servizio a qualsiasi giocatore che sia arrivato primo o secondo nella votazione juniores della lega, un’idea che è venuta dalla stessa proposta della MLBPA sullo stesso argomento.

In cambio di questi due elementi, la MLB ha richiesto 14 squadre post-stagione ampliate, oltre alla possibilità di apportare modifiche alle basi in campo con un preavviso di 45 giorni invece del sistema attuale, che richiederebbe l’approvazione della federazione o un anno intero di preavviso. Queste modifiche alle regole saranno gestite da un pannello composto da sei funzionari amministrativi, due rappresentanti della MLBPA e un arbitro.

A partire da sabato, la lega stava ancora cercando di espandere l’idoneità al Super 2 (dall’attuale 22% al 35% dei giocatori con più tempo di servizio tra 2-3 anni) e alcuni adeguamenti al sistema di compartecipazione alle entrate. MLB ha sostenuto fin dall’inizio che qualsiasi cambiamento in questi due problemi non è un inizio per i proprietari.

I giocatori hanno insistito fin dall’inizio delle trattative sul fatto che aumentare gli stipendi dei giocatori più giovani all’inizio della loro carriera è uno degli obiettivi primari dell’associazione. Tra le proposte della lega per aumenti salariali minimi e un bonus pre-arbitrato, la MLB ha offerto più di $ 250 milioni di compenso aggiuntivo ai giocatori prima dell’arbitrato nel corso di un accordo quinquennale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,587FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles