Enna e CaltanissettaOItre la provincia

Gela, Polizia esegue un provvedimento restrittivo della libertà personale nei confronti di un 23enne

L’uomo ritenuto responsabile di due furti in abitazione deve espiare la pena detentiva di due anni, nove mesi e venticinque giorni di reclusione.

I poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza di Gela ieri hanno eseguito un provvedimento restrittivo della libertà personale nei confronti del ventitreenne Gaetano Romano, in esecuzione all’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva, emesso dalla Procura della Repubblica di Gela, poiché condannato alla pena detentiva di due anni, nove mesi e venticinque giorni di reclusione perché riconosciuto colpevole di due furti in abitazione commessi a Gela nel mese di giugno del 2018 e luglio 2019. Romano, che si trovava agli arresti domiciliari, nel corso dei quali ha già in parte scontato la pena, è stato prelevato dagli agenti della Polizia di Stato e, dopo le formalità di rito, condotto in carcere. Al termine della reclusione, il condannato dovrà essere sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per il periodo di un anno.

Articoli Correlati

Back to top button
Close