Montelepre/GiardinelloSport

Giardinellese vince lo scontro salvezza contro il Borgo Cià. Il club di Giardinello vicino alla famiglia di Ana Di Piazza

I ragazzi di mister Terranova con S. Platano e Cucchiara vincono lo scontro diretto con l’Erice Borgo Cià. I locali hanno giocato il match con il lutto al braccio per rendere omaggio ad Ana, la ragazza giardinellese che poche settimane fa è stata barbaramente uccisa


La società della Giardinellese che in questi giorni aveva mostrato vicinanza e solidarietà nei confronti della famiglia Di Piazza, ieri pomeriggio allo stadio Comunale di Giardinello, ha voluto rendere omaggio ad Ana, la ragazza giardinellese che poche settimane fa è stata barbaramente uccisa. La squadra ha giocato la gara con il lutto al braccio per ricordare Ana e prima dell’inizio della partita la dirigenza biancoverde ha posto un mazzo di rose su una panchina di colore rosso – simbolo della violenza contro le donne – che nell’occasione è stata installata al centro della tribuna della struttura sportiva. Un messaggio di affetto che la società ha voluto lanciare nei confronti della propria concittadina scomparsa. Presente alla gara anche il sindaco di Giardinello De Luca.

Tornando al calcio, la squadra di casa inizia bene l’incontro e al 3’pt Platano ben smarcato in area riceve palla da S. Randazzo e con un tiro da posizione ravvicinata sigla il vantaggio. Al 30’pt gli ospiti colpiscono la traversa, ma sulla ripartenza Cucchiara raddoppia. Gli ospiti sotto di due reti non si scompongono e cercano di portarsi avanti alla caccia del pareggio riuscendo a creare qualche occasione pericolosa, ma sulla strada dei trapanesi c’è Ragusa che più volte ci ha messo una pezza per salvare l’inviolabilità della sua porta. Il portiere locale al termine della sfida sarà uno dei migliori in campo. Al 35’ i biancoverdi sfiorano la terza rete con Cucchiara, il centravanti ben smarcato in area tira una conclusione imparabile per Scarcella, ma la sferra colpisce in pieno l’incrocio dei pali.

Gli ospiti non si danno per vinti, i ragazzi di mister Lucino sono una squadra giovane, ma ieri hanno mostrato grande tenacia, infatti, gli ericini nel secondo tempo hanno provato in tutti i modi per raddrizzare la gara. Il tecnico Lucido decide di avanzare il baricentro provando a mischiare le carte facendo dei cambi. La freschezza dei nuovi entrati crea qualche difficoltà alla retroguardia giardinellese che al 26’st commette l’errore di farsi scappare la marcatura di Busetta che da posizione ravvicinata supera Ragusa. La partita finisce 2-1 per la compagine di casa che mercoledì prossimo in trasferta ad Altofonte giocherà un altro delicato scontro salvezza.

Il tabellino

Giardinellese: Ragusa, Al. Di Maggio, Saitta (31’pt G. Caruso), Sapienza, Conigliaro, Di Napoli, S. Platano (40’st Catalano), A. Platano (44’st Tosco), Cucchiara, Tocco, S. Randazzo (An. Di Maggio.) A disp.: Leggio, Oliveri, Manole, M. Randazzo, M. Caruso. All.: Terranova

Erice Borgo Cià: Scarcella, Tosto (37’st Incalcaterra), Abita, Busetta, Rao, G. Solina, Leto (23’st Parrinello), Malato (23’st Demba), Mbye, Lo Verde, Floreno (23’st Gucciardi).  A disp.: Laon, Buscaino, Cintura, D. Solina. All.: Lucido

Arbitro: Marino di Palermo

Marcatori: pt 3’ S. Platano, 31’ Cucchiara; st 26’ Busetta

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close