PartinicoPolitica

I Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre su campagna vaccinazioni antiflunzali

I Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre con un documento inviato all’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza e al D.G. dell’Asp Palermo Daniela Faraone, chiedono che vengano individuate eventuali negligenze che stanno penalizzando una gran parte della popolazione, a rischio di patologie infettive prevenibili

I Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre con un documento inviato all’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza e al D.G. dell’Asp Palermo Daniela Faraone, denunciano la persistenza di gravi e ingiustificati ritardi nell’espletamento della Campagna di vaccinazione antinfluenzale nel Distretto Sanitario 41, già denunciati con il nostro comunicato stampa del 19 novembre 2020.

“Come già evidenziato – si legge nella nota stampa – nel nostro territorio ha potuto sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale appena il 43% delle persone oltre il 65° anno di età, cosa che ha messo in grande difficoltà i MMG nella scelta dei pazienti da vaccinare, fra quelli più a rischio perché affetti da patologie multiorgano. Scelta difficile da spiegare agli altri assistiti, rimandati sine die, e che, per un’attribuzione anomala di responsabilità, rischia di incrinare il delicato rapporto Medico-Paziente. Malgrado le rassicurazioni ricevute il 22 novembre, a mezzo stampa, di una prossima fornitura di 4.500 dosi di vaccini per il 25 novembre e di altri 6.000 dosi per una data imprecisata di dicembre, ad oggi sono stati complessivamente fornite al Distretto 41 appena 6.500 dosi, solo il 43% di quanto richiesto per la campagna vaccinale 2020-2021, a fronte di una disponibilità Aziendale che ha superato l’80% della prevista acquisizione totale”.

I Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre condannano la disomogenea, ingiusta, parziale distribuzione delle dosi di vaccino antinfluenzale ai diversi Distretti Sanitari dell’ASP Palermo adottata dall’Ufficio Epidemiologico che ha penalizzato il Distretto Sanitario 41; e.mail: pdpartinico@democraticipalermo.it

I Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre chiedono che vengano individuate eventuali negligenze che stanno penalizzando una gran parte della popolazione, a rischio di patologie infettive prevenibili, del nostro Distretto, compromettendone lo stato di salute; e inoltre   chiedono alla Direzione Aziendale di attivare ogni operazione utile ed efficace per garantire al Distretto Sanitario di Partinico, entro il 15 dicembre, la fornitura delle 7.500 dosi assegnate.

“Considerate le difficoltà tecniche (in un momento critico per la diffusione delle infezioni da SARSCoV2), che i MMG del nostro Distretto potranno incontrare nel vaccinare in brevissimo tempo le 7.500 persone over 65 anni e alcune di quelle a rischio fra i 60 e 65 anni, si invita la Direzione Aziendale a valutare “modalità vaccinali integrative” per superare il grave ritardo e permettere una copertura vaccinale alla popolazione prima delle festività di Natale”, chiude la nota stampa dei Circoli Territoriali PD di Partinico, di San Giuseppe Jato e di Montelepre

Articoli Correlati

Back to top button
Close