IATSE e gli studi raggiungono un accordo sugli standard dell’area

IATSE e l’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi hanno annunciato giovedì di aver raggiunto un accordo provvisorio su tutte le questioni relative all’accordo sugli standard di area, il contratto complementare all’accordo principale che ha ricevuto il proprio accordo provvisorio martedì sera.

Il recente accordo tra il sindacato, i rappresentanti degli studi e gli streamer significa che, in attesa della ratifica, non ci sarà nessuno sciopero IATSE quest’estate.

“I membri e i firmatari avranno l’opportunità di rivedere l’accordo sotto forma di una sintesi dettagliata nei prossimi giorni, seguita da un memorandum d’accordo in una data successiva”, hanno affermato oggi le due parti in una dichiarazione congiunta.

La notizia arriva dopo che martedì sera le due parti hanno raggiunto un accordo sull’accordo di base più di un mese prima della scadenza del contratto, che copre circa 50.000 membri di 13 abitanti della costa occidentale con sede a Los Angeles.

Dopo due giorni di colloqui è stato raggiunto un accordo preliminare sui parametri della zona. L’accordo rappresenta 23 associazioni IATSE locali in tutto il paese e i loro 20.000 membri.

Ciò che resta della piazza pulita degli accordi di lavoro di Hollywood sono i colloqui contrattuali AMPTP con i Teamsters. Si prevede che queste trattative si intensificheranno nuovamente prima dell’attuale data di scadenza del contratto, prevista per il 31 luglio. Non è chiaro fino a che punto siano progrediti questi negoziati, ma sia IATSE che Teamsters hanno precedentemente indicato di non essere interessati a estendere i loro contratti oltre questa data per accogliere ulteriori colloqui.

READ  “Adesso ho 90 anni e non riesco a camminare correttamente!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto