Il Cremlino accusa gli Stati Uniti di aver lanciato un attacco missilistico “barbaro” sulla penisola di Crimea

Scritto da Dmitrij Antonov

MOSCA (Reuters) – Lunedì il Cremlino ha accusato apertamente gli Stati Uniti dell’attacco ucraino alla Crimea con missili ATACMS forniti dagli Stati Uniti che hanno ucciso almeno quattro persone, tra cui due bambini, e ferito altre 151, e ha affermato che ci saranno conseguenze.

Funzionari russi avvertono che la guerra in Ucraina sta entrando nella fase più pericolosa fino ad oggi e il suo presidente Il presidente russo Vladimir Putin L’Iran ha ripetutamente messo in guardia dal rischio di una guerra più ampia che coinvolga le maggiori potenze nucleari del mondo.

Ma incolpare direttamente gli Stati Uniti per l’attacco mortale alla Crimea – che la Russia ha annesso nel 2014 e che ora considera territorio russo anche se la maggior parte del mondo la considera parte dell’Ucraina – è un passo avanti.

“Comprendiamo perfettamente chi c’è dietro tutto questo”, ha detto il portavoce del Cremlino. Dmitrij Peskov Lo ha detto ai giornalisti, aggiungendo che è chiaro chi ha fornito queste armi, chi le ha prese di mira e chi ha fornito loro dati.

“Qui tutto è abbastanza chiaro. Come rappresentanti dei media, dovreste chiedere ai miei colleghi in Europa, e soprattutto a Washington, all’addetto stampa, perché i loro governi uccidono i bambini russi. Fate loro questa domanda.”

Il ministero della Difesa russo ha annunciato domenica che gli Stati Uniti sono responsabili dell’attacco alla città di Sebastopoli. I filmati trasmessi dalla televisione statale russa mostravano persone che scappavano dalla spiaggia, alcune trasportate su lettini.

Interrogato sulla risposta russa, Peskov ha ricordato le parole di Putin del 6 giugno, quando il capo del Cremlino disse che avrebbe potuto schierare missili convenzionali a distanza ravvicinata dagli Stati Uniti e dai suoi alleati europei se avessero permesso all’Ucraina di colpire più in profondità la Russia con missili occidentali a lungo raggio. braccia.

READ  Cyril Ramaphosa in Sud Africa si trova ad affrontare uno scarso risultato elettorale dell’ANC

“Naturalmente, il coinvolgimento degli Stati Uniti nei combattimenti, che portano alla morte di pacifici cittadini russi, non può che avere delle conseguenze”, ha detto Peskov.

“Quale esattamente… il tempo lo dirà.”

(Segnalazione di Dmitry Antonov; Scrittura di Alsace Oyzov; Montaggio di Guy Faulconbridge)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto