PartinicoPolitica

Il Pd Partinico scrive alla Commissione Straordinaria del Comune sull’inerente situazione dell’impiantistica sportiva

Il Pd Partinico attraverso un documento si rivolge alla Commissione Straordinaria del Comune di Partinico sull’inerente situazione dell’impiantistica sportiva. Pubblichiamo integralmente il comunicato stampa.

Il Partito Democratico di Partinico ha trasmesso, in data 25 agosto 2020, a mezzo PEC, un “Rapporto sulla situazione attuale degli impianti sportivi di proprietà comunale”, frutto del lavoro di studio e approfondimento condotto dal Focus Sport del Circolo del PD. All’interno del documento sono state formulate alcune proposte operative circa la possibilità di rendere gli impianti stessi pienamente disponibili e fruibili alla intera cittadinanza, senza che queste intaccassero le risorse finanziarie dello stesso Comune. A tale rapporto si aggiunse il “Report” dell’incontro che il PD di Partinico ha sottoscritto con alcune delle associazioni sportive operanti nel territorio comunale, trasmesso a mezzo PEC il 9 settembre 2020 e, attraverso il quale, sono emersi interessanti elementi di riflessione e di discussione riguardo proprio la situazione attuale dell’impiantistica sportiva comunale.

In primo luogo intendiamo sottolineare che il Partito Democratico di Partinico ha espresso pubblicamente, anche attraverso gli organi di stampa, apprezzamento per la decisione assunta da codesta Commissione Straordinaria che, con proprio atto deliberativo n.4 dell’11 agosto 2020, si è prontamente e puntualmente determinata per assicurare la fivizione dell’impianto sportivo “Ninni Cassarà”, considerata l’imminente restituzione dello stesso per scadenza contrattuale.

Purtroppo però ci duole constatare che, ad oggi, nessun atto consequenziale è stato adottato dal Comune di Partinico al fine di dare esecuzione alla deliberazione suddetta. Enormi, se non addirittura croniche, sono, invece, le criticità e le carenze del principiale impianto sportivo del nostro Comune, il cosiddetto “stadio comunale”: anche in questo caso il PD di Partinico ha apprezzato pubblicamente l’operato della Commissione Straordinaria che ha incaricato gli Uftici Tecnici Comunali di provvedere in tempi brevi all’appalto dei lavori per la manutenzione straordinaria e l’adeguamento della tribuna e di tutti i locali sottostanti le gradinate (spogliatoi per giocatori ed arbitri, con le relative docce, sala medica, palestra e servizi igienici), il cui UTILIZZO ad oggi è INÀTERDETTO e rispetto al quale il Comune di Partinico paga, e continua a pagare, le rate del mutuo trentennale di 1.000.000,00 € da gennaio 2017. Anche in questo caso dobbiamo purtroppo constatare che NON _È STATO ANCORA PREDISPOSTO IL BANDO DI GARA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI, con il conseguente rischio della revoca del mutuo concesso.

Il secondo punto che affrontavamo nella richiamata nota riguardava il necessario approntamento di un secondo stralcio funzionale riguardante lo “stadio comunale”, al fine di poter partecipare al bando “Sport e Periferie 2020” che prevede un finanziamento a fondo perduto per un importo massimo di 700.000,00 €, il cui termine di scadenza per la presentazione della domanda di contributo era il 30 ottobre 2020. Abbiamo appreso per le vie brevi che, anche in questo caso, era stato attivato l’Ufficio Tecnico al fine di provvedere in merito e abbiamo nel contempo appreso che era in elaborazione uno stralcio funzionale riguardante l’impianto di illuminazione: ci siamo attivati, nelle nostre modeste possibilità con l’aiuto delle Associazioni Sportive locali, a fornire informalmente elementi significativi per incrementare il punto e) relativo ai “Criteri di selezione”, previsti dal bando. Siamo costretti ad ammettere mestamente che, ad oggi, non ci è stato possibile sapere se il progetto sia stato presentato e vogliamo sperare che una notizia positiva ci venga data! Questa nostra interlocuzione con codesta Commissione Straordinaria, vogliamo chiarirlo, fa parte della nostra concezione, tra l’altro avvalorata dal disposto di legge, che il commissariamento di un Comme (soprattutto per i tristi motivi che riguardano il nostro) non è una sospensione della democrazia né tantomeno l’interruzione del confronto fa l’istituzione Comune e le forze vive della Città, bensì un’occasione per ripartire con nuova energia e per trovare finalmente sensibilità attente ai bisogni della Comunità. Confidando pertanto in un dialogo continuo e proficuo, porgiamo distinti saluti insieme al forte augurio di “buon lavoro”

Il Segretario del PD di Partinico
Dott. Gaspare Anzelmo

Articoli Correlati

Back to top button
Close