La Protezione Civile afferma che i raid israeliani su Gaza City hanno provocato la morte di almeno 38 persone

Sabato gli attacchi aerei israeliani su quattro quartieri di Gaza City hanno ucciso almeno 38 persone, ha detto la Forza di difesa civile di Gaza, aggiungendo che le squadre di soccorso continuano a cercare altri morti e feriti sotto le macerie.

I bombardamenti hanno colpito edifici residenziali a nord, sud, est e ovest della città, causando gravi danni e un enorme buco nel campo profughi di Beach, densamente popolato, a ovest di Gaza City. In una dichiarazione, l’esercito israeliano ha affermato che i suoi aerei da combattimento “hanno bombardato due siti di infrastrutture militari di Hamas nell’area di Gaza City”, senza entrare nei dettagli. La Protezione civile di Gaza non ha detto se tra le vittime ci fossero combattenti.

Il video dalla spiaggia, verificato da Storyful, mostrava interi edifici distrutti dal raid e i residenti coperti di polvere dalle macerie mentre cercavano i sopravvissuti.

La difesa civile di Gaza ha affermato che i raid israeliani hanno ucciso almeno 38 persone a Gaza il 22 giugno. L’esercito israeliano ha detto di aver bombardato le infrastrutture di Hamas nella città. (Video: Washington Post)

Yousri al-Ghoul, 43 anni, residente sulla spiaggia, ha detto: “La gente era seduta e all’improvviso i missili hanno distrutto un gruppo di case e bruciato l’intera area”.

In un’intervista telefonica ha detto: “La maggior parte dei residenti del campo è stata colpita dalle schegge che volavano attraverso i cortili e gli edifici residenziali”. “La gente ne trasportava altri sulla schiena. Ci sono ancora persone sotto le macerie”.

Fatti arrestare

Storie per tenerti informato

Gli attacchi multipli e violenti sono stati alquanto insoliti per Gaza City, dove alcune importanti battaglie tra Israele e Hamas sono in fase di stallo. Tuttavia, secondo le autorità locali, l’esercito israeliano effettua regolari raid nella città, compreso un raid venerdì che ha ucciso cinque dipendenti comunali.

READ  Guerra di Gaza: un esperto di diritti umani delle Nazioni Unite accusa Israele di aver commesso un genocidio

Venerdì, almeno 22 persone sono state uccise e altre 45 ferite dopo che “proiettili di grosso calibro” sono caduti vicino all’ufficio del Comitato internazionale della Croce Rossa nella zona di Al-Mawasi a Rafah.

Il gruppo umanitario ha affermato che il raid “ha danneggiato la struttura dell’ufficio del Comitato internazionale della Croce Rossa che era circondato da centinaia di civili sfollati che vivevano in tende, tra cui molti dei nostri colleghi palestinesi”. libri In una dichiarazione di venerdì.

L’organizzazione ha affermato: “Sparatori pericolosi vicino a strutture umanitarie mettono a rischio la vita dei civili e del personale della Croce Rossa”, aggiungendo che “l’incidente ha causato un grande afflusso di vittime al vicino ospedale da campo della Croce Rossa”.

L’esercito israeliano ha detto che stava “esaminando l’incidente”, ma un’indagine preliminare ha rilevato che “non vi è stato alcun attacco diretto effettuato dall’esercito israeliano contro una struttura della Croce Rossa”.

Il capo della politica estera dell’Unione Europea Josep Borrell ha chiesto un’indagine indipendente sull’attentato in una dichiarazione su X, precedentemente Twitter.

“È necessaria un’indagine indipendente e i responsabili devono essere ritenuti responsabili”, ha scritto. “Proteggere i civili è un dovere secondo… [the] Convenzioni di Ginevra”.

Sabato sera a Tel Aviv, enormi folle di manifestanti sono uscite per denunciare il governo del primo ministro Benjamin Netanyahu, chiedendo elezioni anticipate e chiedendo che Israele raggiunga un accordo di cessate il fuoco con Hamas per liberare gli altri ostaggi detenuti a Gaza.

Durante la marcia, l’eminente scrittore israeliano David Grossman ha lanciato un appello agli israeliani affinché riempiano le strade e combattano per il Paese. “È tempo di combattere, uomini e donne. È tempo di riempire le strade e le strade”, ha detto, leggendo una poesia da lui scritta. I media israeliani hanno riferito che la folla è esplosa in un applauso.

READ  Biden su Putin: Penso che sia un criminale di guerra

“C’è qualcuno per cui lottare, tutto dipende da te. È ora di rialzarsi e vivere”, ha detto. “Tutto è appeso a un filo”.

I combattenti Houthi nello Yemen stanno minacciando alcune delle rotte marittime più vitali del mondo nonostante mesi di attacchi aerei guidati dagli Stati Uniti. Come riportato dal Post. I ribelli, un tempo potenti, stanno facendo uso di un arsenale sempre più sofisticato per attaccare le navi dentro e intorno al Mar Rosso, affondando una nave e dando fuoco ad un’altra proprio questo mese.

Circa 39.000 studenti palestinesi non possono sostenere gli esami finali delle scuole superiori, che avrebbero dovuto iniziare sabato, a causa della guerra a Gaza. L’agenzia di stampa ufficiale palestinese, Wafa menzionato. secondo Gruppi umanitariDall’inizio della guerra, in ottobre, sono circa 625.000 gli studenti che non hanno frequentato la scuola.

Un cittadino israeliano è stato ucciso sabato nella città di Qalqilya, secondo quanto annunciato dall’esercito israeliano. L’esercito israeliano ha detto che stava lavorando nella città della Cisgiordania occupata dopo il suo omicidio. I media israeliani hanno riferito che questo è stato il secondo omicidio israeliano nella città negli ultimi giorni.

Cuba ha annunciato che intende unirsi alla causa del Sud Africa, che accusa Israele di genocidio davanti alla Corte Internazionale di Giustizia. secondo dichiarazione Lo ha annunciato venerdì il Dipartimento di Stato. All’inizio di questo mese, la Spagna è diventata il primo paese europeo a chiedere di unirsi al caso; Altri paesi, tra cui Messico, Colombia, Nicaragua e Libia, hanno chiesto di aderire, secondo l’organizzazione Agenzia di stampa.

Un alto funzionario del Dipartimento di Stato e scettico sull’approccio “abbraccio dell’orso” dell’amministrazione Biden nei confronti del governo israeliano si è dimesso questa settimana. In una battuta d’arresto per i diplomatici americani che cercano una rottura più profonda con il primo ministro Benjamin Netanyahu e la sua coalizione di estrema destra, hanno detto tre persone a conoscenza della questione.

READ  La fragile economia globale è in gioco mentre gli Stati Uniti e la Cina cercano di calmare le tensioni al vertice dell’APEC

Dall’inizio della guerra a Gaza sono state uccise almeno 37.551 persone e altre 85.911 sono rimaste ferite. Secondo il Ministero della Sanità a Gaza. Non fa distinzione tra civili e combattenti, ma afferma che la maggior parte delle persone uccise erano donne e bambini. Israele stima che nell’attacco di Hamas del 7 ottobre siano state uccise circa 1.200 persone, tra cui più di 300 soldati. 312 soldati Sono stati uccisi dall’inizio delle operazioni militari a Gaza.

Bisset corrisponde da Londra, Al-Shamaa da Beirut e Soroka da Tel Aviv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto