La Russia segnala attacchi di droni su larga scala nel Paese: aggiornamenti in tempo reale per l’Ucraina

Una donna passa davanti a un edificio distrutto nella città di Tokmak occupata dai russi a gennaio, in una foto diffusa dai media statali russi.credito…Alexander Galperin/Sputnik tramite l’Associated Press

E mentre le forze ucraine avanzano per cercare di proteggere la fetta di territorio riconquistato nel sud, un obiettivo strategico incombe: la città di Tokmak, un nodo stradale e ferroviario la cui riconquista potrebbe alla fine aiutare Kiev a penetrare più profondamente nelle forze russe. Controllo del territorio per dividere le forze di Mosca e le linee di rifornimento.

Lunedì, l’esercito ucraino ha affermato che le sue forze hanno violato le principali linee di difesa della Russia nell’area e riconquistato il villaggio di Ropotyn, che è collegato a Tokmak – 15 miglia a sud – tramite l’autostrada, sebbene altri strati di barriere separino i due. Forti difese russe.

L’Ucraina ha lanciato la tanto attesa controffensiva a giugno, e il suo successo è stato misurato in maniera progressiva. A dimostrazione dell’impresa titanica, ci sono voluti mesi di aspri combattimenti per catturare Robotyn, e nei giorni scorsi i funzionari ucraini hanno affermato che stanno ancora assicurando le posizioni nel villaggio mentre minano l’area e guardano a sud.

Andrei Kovalev, portavoce dello Stato maggiore dell’esercito, ha dichiarato: “Abbiamo ottenuto successi e stiamo lavorando per consolidare le posizioni raggiunte”. Lo ha detto martedìHa aggiunto che le forze ucraine stavano avanzando verso Verbov, un villaggio situato a cinque miglia a sud-est di Robotyn. La sua affermazione non ha potuto essere verificata in modo indipendente.

Il controllo di Robotyn e dell’area circostante potrebbe consentire all’Ucraina di utilizzarla come base per preparare e lanciare attacchi contro obiettivi più a sud. Oleksandr Stopun, portavoce dell’esercito ucraino nella regione meridionale di Zaporizhia Lo ha detto questa settimana Rafforzare la propria posizione a Robotyn significa che le forze ucraine possono portare più forze nell’area, offrendo maggiori opportunità di manovra.

READ  Ufficiale: almeno 15 persone sono morte nei terremoti in Afghanistan
Danni alla città di Robotyn, Ucraina, la settimana scorsa.credito…Vyacheslav Ratynsky – Reuters

Tokmak è un obiettivo importante per l’esercito ucraino perché è un punto di transito per cinque strade principali nella regione di Zaporizhia, di cui due che collegano alle città di Melitopol e Berdyansk vicino al Mar d’Azov. L’accesso al Mar d’Azov consentirebbe all’Ucraina di incunearsi nel cosiddetto ponte terrestre tra la Russia e la Crimea occupata dai russi, un collegamento vitale con le rotte di rifornimento di Mosca.

Dmytro Kuleba, ministro degli Affari esteri ucraino, ha dichiarato in dichiarazioni alla stampa: Discorso ai diplomatici francesi Martedì a Parigi ha detto che dopo aver assicurato le parti di Robotyn, “stiamo aprendo la strada a Tokmak e, infine, a Melitopol e al confine con la Crimea”.

Ma Stopun, portavoce dell’esercito, ha riconosciuto che l’avanzata verso Tokmak non sarebbe stata facile. “Penso che i russi non lasceranno facilmente questo accordo e le forze ucraine dovranno lottare per questo”, ha aggiunto.

Le immagini satellitari mostrano che per raggiungere Tokmak, le forze ucraine dovrebbero violare due altre formidabili linee difensive russe costituite da trincee, densi campi minati, terrapieni e barricate anticarro, parte di una vasta rete di difese che secondo gli analisti militari è la più grande in L’Europa dalla seconda guerra mondiale.

Mettere in sicurezza la città di Tokmak, che prima della guerra aveva una popolazione di circa 30.000 abitanti, presenta le proprie sfide. Una volta superate le trappole anticarro che circondano la città, le forze ucraine dovranno combattere attraverso alti edifici e strette strade laterali in un combattimento ravvicinato che probabilmente sarà mortale per entrambe le parti.

READ  La Corea del Nord sta preparando un sistema di lancio missilistico contro i centri abitati della Corea del Sud

Le forze di Kiev sono ancora lontane da Tokmak, ma i funzionari ucraini sostengono che la recente avanzata sembra aver allarmato le autorità russe di occupazione. Ivan Fedorov, il sindaco ucraino in esilio di Melitopol, ha detto martedì che secondo i residenti locali, alcuni funzionari russi stanno lasciando il tokmak mentre i combattimenti si avvicinano.

Gli ucraini stanno “costringendo gli occupanti a lasciare il Tokmak”, ha detto Fedorov Ha scritto in un altro Nell’app di messaggistica di Telegram. Questa affermazione non può essere verificata in modo indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto