PartinicoPolitica

L’Assessore Regionale alla Salute Razza a Partinico: dal 1° giugno l’ospedale sarà riconvertito in presidio ospedaliero

L’assessore Razza: “L’abbiamo detto nei giorni scorsi, è un impegno che fa piacere, anzitutto perché questa struttura, è forse uno degli esempi più belli di come la Sicilia, ha gestito l’emergenza”



Questa mattina a Partinico presso l’ospedale civico si è tenuto un incontro: presente l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo, Daniela Faraone. L’argomento è il ripristino che dovrebbe avvenire dal prossimo primo giugno. Presenti i consiglieri comunali: Giusi Di Capo, Erasmo Briganò, Toti Comito, giornalisti di varie testate giornalistiche e Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima. Dalle parole dell’assessore Razza durante la diretta trasmessa sulla pagina Facebook di Radio Amica, il ripristino dell’ospedale partinicese inizierà dal primo giugno.

“L’abbiamo detto nei giorni scorsi – dice l’assessore Razza – è un impegno che fa piacere, anzitutto perché questa struttura, è forse uno degli esempi più belli di come la Sicilia, ha gestito l’emergenza Covid, l’ha gestita con competenza, grazie a dei professionisti che hanno dimostrato capacità, l’ha gestita facendo delle scelte qualche volta difficili perché il significato e di chiedere alle comunità di vedere riconvertiti i propri ospedali, ma avevamo detto che tutti gli ospedali coinvolti sarebbero stati rafforzati dal punto di vista strutturale, che sarebbero stati rafforzati dal punto di vista tecnologico, oggi restituiamo a Partinico un ospedale che ha una terapia intensiva a pressione negativa che anticipa il decreto del Ministro Speranza che ci vedrà portare dei posti letto di terapia intensiva a 750 in tutta la Sicilia: questo è il significato di fare scelte, assumersi la responsabilità delle scelte fatte, restituire alla collettività delle strutture meglio organizzate”.

“Il direttore generale nella settimana che inizia da giorno uno farà rientrare tutti i reparti che prima erano in ospedale– dice Razza – intanto, restituire 14 posti letto di terapia intensiva significa poter intervenire sulle reti tempo indipendenti e tempestività, sapete che la Sicilia è da sempre considerata una delle regioni con pochi posti letto di terapia intensiva a disposizione, anche nel servizio della emergenza, oggi Partinico diventa uno dei centri di riferimento, poi stiamo lavorando su alcune idee sul centro regionale per il diabete, per il piede diabetico, secondo me sarà utile fare di questa esperienza un valore aggiunto e quindi pensare un rafforzamento sul fronte delle malattie infettive, dobbiamo aumentare in tutta la Sicilia i posti letto nei reparti di malattie infettive e creare le strutture che hanno dimostrato efficienza, mi sembra indispensabile”.

“La mia presenza a Partinico – termina l’assessore regionale alla Salute Razza – oggi vuol dire grazie agli operatori, vuol dire grazie ai cittadini che con qualche remora, però, hanno accettato la riconversione dell’ospedale e della conferma di un impegno, so che giorno 30 ci sarà una manifestazione, tutte le manifestazioni sono espressioni di libertà e quindi questa volta magari se l’originaria intenzione era quella di chiedere la riapertura dell’ospedale che è già stato decisa, immagino che adesso la manifestazione vorrà esprimere grazie a medici, operatori, sanitari infermieri che hanno lavorato bene durante l’emergenza”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close