Migliaia di persone sono state evacuate dopo che l'esplosione della diga di Orsk ha peggiorato le inondazioni in Russia

Spiegazione video,

Le autorità hanno detto che 10.000 persone erano nella zona alluvionata

Migliaia di persone sono state evacuate da una regione della Russia sud-occidentale a causa delle inondazioni aggravate dal crollo di una diga nella città di Orsk, hanno detto i funzionari.

Sul posto ci sono pesanti macchine movimento terra che cercano di sostenere la diga.

In precedenza, in tutta la regione di Orenburg era stato dichiarato lo stato di emergenza dopo che il livello dell’acqua nel fiume Ural era aumentato pericolosamente a causa dello scioglimento dei ghiacci.

Le autorità dicono che 10.000 residenti potrebbero trovarsi nella zona inondata e fino a 4.000 case potrebbero essere sommerse.

Il Ministero russo per le Emergenze ha dichiarato in un comunicato che “i lavori nell’area del crollo della diga a Orsk continuano”, aggiungendo che a questi sforzi hanno partecipato circa 440 persone e 217 attrezzature.

I media statali russi hanno affermato che più di 700 residenti di due delle tre regioni di Orsk sono stati evacuati, oltre ad altre migliaia nella regione più ampia.

“I cittadini dei distretti Leninsky e Sovetsky di Orsk vengono evacuati in rifugi temporanei”, ha detto in un messaggio l'ufficio del procuratore regionale.

I funzionari dell'emergenza hanno detto che tre persone sono state trovate morte dopo aver pattugliato la zona alluvionata, anche se si ritiene che la loro morte non sia direttamente collegata all'alluvione.

Il sindaco di Orsk Vasiliy Kosubitsa ha affermato che la situazione si sta “rapidamente deteriorando”, con metà del quartiere della Città Vecchia sommerso e il resto che probabilmente sarà presto tagliato fuori dal resto della città.

Fonte immagine, Ministero delle Emergenze russo

I servizi di emergenza locali hanno detto che stanno lavorando per fermare le inondazioni a Orsk, circa 1.800 chilometri a sud-est di Mosca.

Orsk ha una popolazione di circa 230.000 persone. Gli sfollati vengono trasportati nelle scuole vicine.

Filmati non verificati sull'app di messaggistica Telegram mostravano l'acqua che scorreva attraverso una breccia in una diga di terra.

La regione, che comprende Orsk, Orenburg, altre aree dei Monti Urali e parti del vicino Kazakistan, è stata colpita da diffuse inondazioni negli ultimi giorni.

Il presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev ha affermato che le inondazioni potrebbero essere il peggior disastro naturale a cui il paese abbia assistito negli ultimi 80 anni.

READ  Inondazioni in Libia: si temono migliaia di morti dopo che la tempesta Daniel ha portato forti piogge e inondazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto