Politica

Nota Sindaci del comprensorio al Presidente della Regione, su possibile “riapertura” della Sicilia ai flussi turistici.

I sindaci dei Comuni di Trappeto, Montelepre, Giardinello, Camporeale, Balestrate, Terrasini e San Giuseppe Jato hanno inviato al Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, una nota avente oggetto la possibile futura “riapertura” della Sicilia ai flussi turistici

I sindaci dei Comuni di Trappeto, Montelepre, Giardinello, Camporeale, Balestrate e Terrasini e San Giuseppe Jato hanno inviato al Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, all’Assessore regionale della Salute Ruggero Razza, al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, una nota avente oggetto la possibile futura “riapertura” della Sicilia ai flussi turistici. Pubblichiamo integralmente il testo della nota dei sindaci:

Illustre Signor Presidente,

Tutti noi Sindaci siamo stati impegnati in prima linea sul fronte del contrasto all’emergenza da Coronavirus, che ha messo a dura prova le nostre risorse e la nostra capacità di dare risposte ai cittadini. Lei, in primo luogo, è stato un esempio di prudenza e di grande senso di responsabilità nel reggere il timone della nostra amata Regione.

E’ però con qualche preoccupazione che ci prospettiamo la possibilità che, trascorso il mese di maggio, si possa riaprire ai flussi turistici anche da altre regioni. Se una ripartenza dell’economia locale, tanto più in un settore primario come quello turistico, assume un’importanza decisiva per la nostra Sicilia, noi Sindaci vorremmo dalla S.V. informazioni certe e preventive su come si potrà conciliare una possibile riapertura ai flussi turistici extra-regione con le adeguate misure di sicurezza, e se, e con quali modalità, le amministrazioni locali debbano prepararsi a gestire questi futuri frangenti. Le ipotesi possono essere diverse: prima ancora di poter acquistare un biglietto sui vari mezzi di trasporto potrebbe esserci l’obbligo di registrarsi sul sito internet www.siciliacoronavirus.it e di effettuare una comunicazione al Comune di arrivo o residenza, oppure si potrebbero rendere obbligatori i tamponi per tutti gli arrivi in Sicilia, cosa che permetterebbe di avere risultati immediati e di garantire una soglia minima di sicurezza nella nostra Regione.

Noi Sindaci firmatari vorremmo che la S.V, con la prudenza che l’ha sempre contraddistinta, tenga conto di queste nostre osservazioni che Ella con, ogni probabilità avrà già prefigurato, e sulle quali vorremmo una prospettiva di certezza; anche in modo da garantire che noi amministratori locali non ci troviamo nell’impossibilità di poter gestire una pericolosa situazione di “liberi tutti” nel  clou dell’imminente stagione estiva. Non sfuggirà alla S. V. che la novità dell’evento Covid-19 non permette al momento assolute certezze scientifiche predittive sul decorso epidemiologico del contagio. Siamo certi che la saggezza manifestata dalla S.V. in tutte le fasi dell’emergenza saprà garantire l’adeguata prudenza anche nei futuri provvedimenti, al fine di evitare rischi incontrollati per la nostra Regione.

Articoli Correlati

Back to top button
Close