PartinicoPolitica

Ospedale Partinico, dopo fase 2 riconversione e potenziamento per l’emergenza sanitarie del territorio

Il vice presidente del consiglio comunale di Partinico Erasmo Briganò: “Un altro piccolo passo verso quello che si spera torni ad essere la normalità con il ripristino del Nostro Ospedale Civico di Partinico, mi sono fatto promotore nel riferire il malessere di un'intera cittadinanza”

Dopo l’incontro che si è tenuto oggi presso l’assessorato regionale alla Salute guidato da Ruggero Razza, promosso dal vice presidente del consiglio comunale di Partinico Erasmo Briganò e dal segretario provinciale dei giovani di Diventerà Bellissima Deborah Marino, alla presenza del Capogruppo DB in Ars on.le Alessandro Aricò, si è preso l’impegno, al termine della Fase 2, di ripristinare la normale attività dell’ospedale Civico di Partinico, impegnando l’Asp ad un graduale potenziamento del servizio di guardia medica H24, 7 giorni su 7 con referto telematico dell’Ecg, garantire il servizio giornaliero inerente il punto di primo intervento pediatrico e impegnarsi nella fornitura di un ambulanza medica per garantire il servizio sul territorio. All’incontro hanno partecipato il Direttore Generale della Pianificazione Strategica Mario La Rocca, il capo di Gabinetto Rino Beringheli e Francesco Cerrito dell’Asp di Palermo.

Il vice presidente del consiglio comunale di Partinico Erasmo Briganò: “Un altro piccolo passo verso quello che si spera torni ad essere la normalità con il ripristino del Nostro Ospedale  Civico di Partinico, mi sono fatto promotore nel riferire il malessere di un’intera cittadinanza. Ancora una volta devo ringraziare i colleghi Consiglieri per essere riusciti a fare gruppo e nel contempo i Sindaci dei paesi limitrofi che mi hanno dato l’opportunità di estendere il malessere dei Comuni del nostro Distretto Socio Sanitario”.

Esprime apprezzamento il consigliere comunale Toti Comito: “Ringraziamo il vicepresidente Erasmo Briganò per aver portato il nostro disagio presso i tavoli regionali, mi rendo conto che la battaglia sarà dura e occorrerà tenere alta l’attenzione e non abbassare la guardia. Positivo lo spiraglio aperto dal collega Erasmo che sono certo sarà pronto, insieme al comitato dei Sindaci e coinvolgendo la rappresentanza del comitato spontaneo Ospedale Di Partinico, a ritornare a breve a quei tavoli per vigilare sugli impegni assunti e riferire il crescente malessere e l’insofferenza di un’intera comunità”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close