PartinicoPolitica

Partinico. Tempi duri per De Luca: resa dei conti della maggioranza in un primo consiglio confuso e paradossale


La nuova Amministrazione Comunale di Partinico parte con il piede sbagliato poiché nel Consiglio odierno non è stata capace di eleggere il presidente del Consiglio. La maggioranza con un numero di diciassette consiglieri contro i sette dell’opposizione avrebbe potuto eleggere il Presidente del Consiglio in prima votazione ma non c’è stata nessuna fumata bianca. Diverse le reazioni dei consiglieri, tra tutte spiccano quelle della pentastellata Giusy Di Capo che in una diretta post consiglio si definisce basita dal risultato del primo consiglio: “Non ci aspettavamo di denotare questa mancanza di affiatamento nella maggioranza, ci aspettavamo di trovare più unione in loro, non stanno facendo una bellissima figura dal punto di vista comunicativo per la mancanza di coesione e perchè si è avuta l’impressione di assistere ad una corsa per chi deve sedersi nella poltrona di Presidente del Consiglio”. Caustico anche Gianlivio Provenzano che sui social pubblica l’immagine degli scranno vuoti, accompagnati da un sarcastico “#cominciamobene” e da nette parole di condanna: “Maggioranza sconquassata – scrive Provenzano – un’ora di sospensione perché non riescono ancora a mettersi d’accordo su chi votare Presidente del Consiglio.” Quella vista stamani è stata una maggioranza incapace di trovare dei punti d’accordo dimostrando fratture interne che non lasciano presagire nulla di buono per il futuro dell’amministrazione di Maurizio De Luca che dovrà subito confrontarsi con temi caldissimi come la situazione rifiuti e il predissesto, tante, forse troppe le anime della maggioranza a cui a nulla è servita la sospensione di un’ora volta a favorire punti d’incontro, tempo che anzichè essere risolutorio ha marcato con maggior evidenza la crisi della maggioranza che non si è presentata in aula facendo cosi cadere il numero legale e portando al rinvio del Consiglio Comunale che si terrà domani mattina alle ore 9.

Articoli Correlati

Back to top button
Close