Perdite di design dell’iPhone 16, nuovo MacBook Pro M4 e intelligenza artificiale open source di Apple

Aggiornato il 22 giugno con i dettagli sulla disponibilità di Apple Intelligence nell’UE.

Diamo uno sguardo alle notizie di questa settimana e ai principali titoli Apple, tra cui gli ultimi leak sull’iPhone 16, i limiti dell’intelligenza artificiale di iPhone, un nuovo MacBook Pro per Natale e l’intelligenza artificiale open source di Apple, quando Siri otterrà Apple Intelligence, un superciclo AI per i phone. Cosa è successo ad Apple?

Apple Loop è qui per ricordarti alcune delle tante discussioni che hanno avuto luogo intorno ad Apple negli ultimi sette giorni. Puoi anche leggere il mio riepilogo settimanale delle notizie Android qui su Forbes.

Guide alle custodie per iPhone 16

Questa settimana è stata individuata una vasta gamma di custodie per iPhone 16 in offerta. Gli interni degli iPhone di prossima generazione potrebbero non essere mostrati, ma ci danno maggiori informazioni potenziali sulla fotocamera e sul suo utilizzo insieme ai piani di calcolo spaziale di Apple:

“Le immagini indicano ancora una volta un design leggermente rinnovato per l’iPhone 16, con due obiettivi della fotocamera allineati verticalmente. Una teoria suggerisce che questa disposizione sia intesa a soddisfare le capacità di registrazione video spaziale del visore per realtà mista Vision Pro di Apple, anche sulla base modelli. Cattura spaziale ottimizzata, le lenti dovrebbero essere allineate orizzontalmente, simulando la posizione dell’occhio umano.

(technetbook).

I limiti dell’intelligenza artificiale nell’iPhone

Apple ha confermato che tra gli attuali iPhone, solo iPhone 15 Pro e 15 Pro Max supporteranno Apple Intelligence AI. Ciò è dovuto a una combinazione di memoria, processore e larghezza di banda integrata, come ha spiegato John Giannandrea di Apple in un recente “Talk Show”:

“Quindi questi modelli, quando li esegui in fase di runtime, sono chiamati inferenze, e l’inferenza per modelli linguistici di grandi dimensioni è incredibilmente costosa dal punto di vista computazionale. E quindi è una combinazione della larghezza di banda del dispositivo, è la dimensione del motore neurale di Apple, è la gravità nel dispositivo per eseguire Questi modelli sono abbastanza veloci per essere utili. In teoria potresti eseguire questi modelli su una macchina molto vecchia, ma sarebbe troppo lento per essere utile.

(Forbes).

MacBook Pro M4 prima di Natale

Apple ha fatto una mossa a sorpresa lanciando il suo ultimo chip M4 sull’iPad Pro, piuttosto che su qualsiasi Mac. Ad un certo punto, la famiglia macOS vedrà l’arrivo dell’M4 e il MacBook Pro sarà probabilmente il primo della fila:

“Si prevede che il MacBook Pro entry-level da 14 pollici avrà il chip M4, mentre i modelli MacBook Pro da 14″ e 16” verranno aggiornati con i chip M4 Pro e M4 Max. Il Mac mini avrà il chip M4 e Chip M4 Pro. I chip MacBook Air, Mac Studio e Mac non verranno aggiornati Pro con chip M4 fino al 2025 e non è ancora chiaro quando l’iMac potrebbe vedere un aggiornamento con la tecnologia dei chip aggiornata.

(MacRumors).

Gli sforzi di intelligenza artificiale open source di Apple

Sebbene Apple non abbia ancora distribuito al pubblico nessuno dei suoi software Apple Intelligence AI, parte dei suoi sforzi di intelligenza artificiale sono disponibili. Hugging Face è un servizio online open source che condivide modelli e set di dati di machine learning. Apple ha caricato altri 20 modelli sul servizio, oltre a quelli caricati all’inizio di quest’anno:

“Apple ha compiuto un grande passo avanti nei suoi sforzi per fornire agli sviluppatori funzionalità di intelligenza artificiale all’avanguardia sui dispositivi. Il colosso della tecnologia ha recentemente rilasciato 20 nuovi modelli di machine learning e 4 set di dati su Hugging Face, una piattaforma comunitaria leader per la condivisione di modelli e codici di intelligenza artificiale.

(Vittoria dell’avventura).

L’intelligenza artificiale arriverà in ritardo alla festa dell’iPhone

Per quanto riguarda l’accesso pubblico ad Apple Intelligence? Ciò richiederà più tempo del previsto. Mentre iOS 18 verrà fornito con iPhone 16 e 16 Pro a settembre, con una versione successiva per gli iPhone più vecchi, Apple Intelligence potrebbe non arrivare prima dell’inizio del 2025:

Siri in iOS 18 arriverà ancora con alcune “nuove novità” a settembre, inclusa una nuova interfaccia che illumina il bordo dello schermo…[but] Dovremo aspettare fino al prossimo anno per vedere i miglioramenti più significativi apportati da Apple a Siri. L’aggiornamento iOS 18 nel 2025 dovrebbe portare con sé i seguenti miglioramenti all’assistente virtuale di Apple:

(MacRumors).

Aggiornamento del 22 giugno: dettagli sulla disponibilità di Apple Intelligence nell’UE.

Apple Intelligence potrebbe non effettuare spedizioni nell’Unione Europea

Parlando al Financial Times questo fine settimana, un portavoce di Apple ha spiegato perché Apple Intelligence non è stata pubblicata integralmente nell’UE. Riguarda le interazioni DMA con iOS e iPadOS. Non ci sono linee guida chiare sul fatto che Apple Intelligence soddisfi le autorità di regolamentazione o se porterà a ulteriori indagini. È importante sottolineare che questo non sarà determinato prima del rilascio. Essendo stata colpita da una pesante multa, Apple si è rifiutata di correre qualsiasi rischio a questo punto:

“A causa delle incertezze normative causate dal Digital Markets Act, non crediamo che saremo in grado di implementare tre di queste funzionalità – iPhone Mirroring, miglioramenti alla condivisione dello schermo SharePlay e Apple Intelligence – ai nostri utenti nell’UE quest’anno”, Apple ha detto venerdì.

(Financial Times).

L’intelligenza artificiale sogna un ciclo di supereroi

Con il lancio dell’iPhone AI (indipendentemente da quando arriverà), ci si aspetta che Apple venda molti iPhone abilitati all’intelligenza artificiale. Con così poca compatibilità con le versioni precedenti, ciò porterà a un “super ciclo” per le vendite di iPhone? Gli analisti di Wedbush ritengono che:

“…Con il lancio della strategia AI di Apple, si catalizzerà un superciclo tanto atteso a Cupertino con 270 milioni di iPhone su 1,5 miliardi di dispositivi in ​​tutto il mondo che non seguono la comprovata regola d’oro di non aggiornare i propri smartphone in oltre 4 anni. Sulla base delle nostre stime, :

(9to5Mac).

E infine…

C’era una volta tutto iniziava con la lettera “i”. Ora tutti i nomi dei prodotti iniziano con “Apple”. Cosa sta succedendo? Naturalmente, questa settimana c’è una nuova discussione su Reddit sul marchio Apple, che contiene molte teorie sul perché, inclusa questa:

“Utilizzare Apple nel nome è uno stratagemma di marketing per garantire il riconoscimento del marchio. Ho scoperto Acura negli anni ’90 nel modo più duro, quando hanno iniziato a chiamare le loro auto come Legend e Integra e nessuno sapeva chi le aveva prodotte. Hanno ribattezzato le loro auto RDX, MDX, ecc. Le persone sono state costrette a reinserire la parola “Acura” nella conversazione, credo.

(Mediazione attraverso Reddit).

Apple Loop ti offre i momenti salienti per sette giorni ogni fine settimana qui su Forbes. Non dimenticare di seguirmi per non perdere nessuna copertura futura. L’Apple Loop della scorsa settimana può essere letto qui, oppure l’edizione di questa settimana della rubrica gemella di Loop, Android Circuit, è disponibile anche su Forbes.

READ  I contenuti PvE di Overwatch 2 sono stati cancellati perché agli sviluppatori sono state negate le ricompense per la prima volta, riportano le affermazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto