Quincy Wilson non si qualificherà per i 400 metri alle Olimpiadi di Parigi

EUGENE, Oregon – Quincy Wilson, il sedicenne che è diventato uno dei preferiti dai tifosi a Tracktown USA, è arrivato sesto nella finale dei 400 metri maschili lunedì sera all’Hayward Field, perdendo la qualificazione nell’evento per i 400 metri maschili trattino da -metri. Giochi Olimpici 2024.

Un altro Quincy, Quincy Hall, ha vinto l’evento, ottenendo un record personale di 44.17. Michael Norman, il favorito, è arrivato secondo con il tempo di 44,41 secondi. Chris Bailey ha concluso un pelo dietro Norman, con un record personale di 44.42.

Wilson, un corridore veloce della zona di Washington, D.C., ha battuto il record mondiale under 18 venerdì nella prima manche dei 400 metri, scintillando sulla pista in 44,66 secondi. Il record che ha battuto al liceo è durato 42 anni. Domenica ha poi superato quel tempo in semifinale, facendo segnare 44.59 qualificandosi per la finale.

Wilson stava cercando di diventare l’uomo più giovane che abbia mai fatto parte della squadra di atletica olimpica degli Stati Uniti. Nonostante il risultato di lunedì, l’adolescente ha visto il bicchiere più della metà pieno.

“Tre under 44 di fila sono fantastici”, ha detto, con un sorriso che si allargava sul suo viso. “Tutto quello che so è che ho dato tutto quello che avevo e non posso essere deluso. Alla fine, da adulto corro 16 volte”.

Quincy Wilson: Incontra il fenomeno della pista sedicenne

Fenomeno adolescenziale: Quincy Wilson non ha ancora la patente

C’è la possibilità che Wilson venga aggiunto alla formazione della staffetta 4×400 del Team USA. “Non si sa mai (cosa aspettarsi) con l’aeronautica americana”, ha scherzato, sottolineando che “questo è tutto nuovo per me”.

READ  Come guardare oggi le prove olimpiche di atletica leggera degli Stati Uniti del 2024

“Possono prendere qualcuno tra i 100, 200, 800. Possono prendere chiunque vogliano”, ha detto Wilson. “Per quanto ne so, possono fare il salto in lungo.”

Per sicurezza, non appenderà ancora le spine al chiodo durante l’estate.

“Non so se la mia stagione è ancora finita, e non voglio andare a prendere il gelato troppo presto”, ha detto Wilson, che preferisce biscotti e panna. “Potrei ricevere quella chiamata e dover riorganizzarmi. Terrò semplicemente la testa bassa e continuerò a pregare per questo e spero di poter entrare nella squadra.”

Nonostante abbia gareggiato contro concorrenti che hanno il doppio della sua età (e taglia) e non abbia ancora nemmeno la patente di guida, Wilson ha attirato l’attenzione del mondo della pista. Ha ricevuto elogi sui social media da Snoop Dogg e Deion Sanders. Norman ha descritto la prestazione dell’adolescente come “straordinaria” dopo la semifinale.

“Un sedicenne arriva qui, gareggia come un vero concorrente, non lascia che il momento diventi troppo grande ma vive il momento”, ha detto Norman di Wilson dopo le semifinali di domenica. “È bello vedere giovani talenti come lui farsi avanti e spingerci a correre un po’ più veloci, portandoci fuori dalla nostra zona di comfort. Penso che abbia un futuro brillante.”

Wilson ha scherzato dopo la semifinale dicendo che “stava solo correndo per salvarmi la vita là fuori”. Dopo la partita finale ha detto che non ha giocato bene come sperava, ma ha comunque parlato con entusiasmo della sua esperienza.

“Non stavo nemmeno pensando di arrivare alla finale più importante d’America”, ha detto Wilson. “Sono molto grato.”

“Sono davvero qui”

Il fenomeno della pista liceale è raro nelle prove olimpiche di atletica leggera, ma del tutto inaudito: nel 2016, il sedicenne Sydney McLaughlin-Levrone è arrivato terzo nei 400 ostacoli e si è qualificato per i Giochi di Rio, diventando l’atleta più giovane a vincere. i 400 ostacoli. Ha fatto parte del roster olimpico per il Team USA 36 anni fa. (McLaughlin-Levrone probabilmente vincerà i 400 ostacoli entro questa settimana.) McLaughlin-Lefron è stato l’atleta più giovane a entrare nel roster di atletica olimpica del Team USA in 36 anni.

READ  Fonti: Gli Eagles stanno inviando Haason Reddick ai Jets

L’ultimo studente delle scuole superiori a far parte della squadra olimpica maschile è stato Erion Knighton, che ha corso i 200 metri alle Olimpiadi di Tokyo quando aveva 17 anni. Lì è arrivato quarto, ma ha vinto il bronzo ai Campionati del mondo del 2022.

Otto anni fa, Wilson aveva otto anni Partecipare ai Giochi Olimpici Juniores A Humble, Texas. Stupito dai corridori professionisti che vedeva in televisione, chiese a sua madre: “Come ho fatto a essere così?”

Wilson si piazzò quarto in quell’incontro, correndo sotto gli 8.400 in 1:06.44. Sua madre gli disse che se avesse lavorato duro, avesse corso duro e si fosse permesso di vivere il momento, “un giorno sarai quel ragazzo”.

Lunedì, quando Wilson è stato presentato, il pubblico di Hayward Field, composto da oltre 12.000 persone, ha esultato a pieni polmoni, una spinta che ha detto: “Mi ha motivato molto. Anche se ero sulla pista 2, i tifosi me lo hanno fatto dimenticare. “

Dopo aver tagliato il traguardo, i bambini lo hanno aggredito per ottenere il suo autografo. Non ha sprecato il momento.

“Quando oggi ho autografato la maglia di qualcuno, ho pensato: ‘Sono davvero qui'”, ha detto. “Questa è una follia.”

Questo è probabilmente solo l’inizio.

Invia un’e-mail a Lindsay Schnell all’indirizzo lschnell@usatoday.com e seguila sui social media @lindsay_schnell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto