PoliticaTrappeto

Scritte contro FN a Trappeto. Per Tinaglia si tratta di “odiatori di professione” e parla di responsabilità morale

Dopo le scritte a carattere antifascista ed inneggianti i fatti di Piazzale Loreto apparse in paese, intervengono Tinaglia ed il dirigente Massimo Ursino


Dopo le scritte contro Forza Nuova a tema antifascista ed inneggianti a Piazzale Loreto apparse a scorsa notte su diversi muri del centro abitato di Trappeto arrivano le parole del segretario cittadino Maurizio Tinaglia che commenta aspramente l’accaduto.

“Puntuale arriva l’odio politico di chi non tollera l’azione solidale di Forza Nuova a Trappeto – scrive Tinaglia – che si è sempre contraddistinta come l’unica forza politica che corre in aiuto della cittadinanza trappetese, come nelle scorse settimane in cui i militanti hanno distribuito più di mezza tonnellata di prodotti della terra. Questa mattina ho trovato i muri imbrattati della sezione e del mio domicilio, con insulti e minacce” .

Sulla vicenda interviene anche il dirigente e responsabile di Forza Nuova Palermo Massimo Ursino che punta il dito contro la sinistra locale: “Colore e tenore delle scritte, denotano la pochezza di contenuti e la miserabile e rancorosa visione del mondo di questa sinistra terminale, alla quale non resta altro che sventolare la bandiera stinta dell’antifascismo in assenza di fascismo”.

Infine l’attacco di Tinaglia ad alcuni esponenti della politica del circondario e delle associazioni oltre che i cittadini a cui attribuisce la responsabilità morale di quanto accaduto: “Non possiamo che considerare come mandanti morali di questo attacco, quegli odiatori di professione che in questi mesi hanno strillato tutta la loro frustrazione ogni qual volta FN si sia mossa nel sociale, guadagnandosi la simpatia della cittadinanza, come i vari Pietro Puccio, sindaco di Capaci, e la corte dei miracoli fatta di singoli o associazioni finto-pacifiste, come San Cataldo Baia della legalità (sic) di Francesco Loria, il Bar Arcobaleno di Giacomo Randazzo, la signorina Viviana Satta, Alessio Tobia, Salvatore Arcabascio ecc… Non saranno certo le incursioni notturne di questi disadattati a scoraggiarci o intimorirci, anzi ci dimostrano, semmai ci fosse motivo per dubitarne, che la strada battuta é quella giusta!”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close