BalestratePolitica

Segnalazioni su torbidità acqua del mare, Balestrate Partecipata chiede rassicurazioni pubbliche all’Amministrazione

Il coordinamento di Balestrate Partecipata: "Ci rivolgiamo alle autorità di competenza solo per rassicurare tutti i cittadini e  domani scriveremo anche all’Amministrazione chiedendo di relazionare ufficialmente indicando le fonti autorevoli da cui si sono acquisite eventuali notizie"



“A causa delle elevate temperature registrate nell’ultima settimana vi è una fioritura algale che ha “colorato” alcuni tratti del nostro mare. Non vi è alcun problema nè dal depuratore nè dai fiumi, dalle prime analisi si tratta di un fenomeno del tutto naturale. Ho interessato comunque le autorità competenti al fine di tranquillizzare tutti”. Lo ha dichiarato il sindaco di Balestrate Vito Rizzo attraverso Facebook. A seguito del post del primo cittadino balestratese sul social network è arrivata la reazione del coordinamento di Balestrate Partecipata che attraverso un comunicato stampa chiede rassicurazioni pubbliche all’amministrazione.

“Diverse sono le segnalazioni sul colore delle nostre acque marine da questa mattina: tanti i commenti, molte le preoccupazioni, diverse le interpretazioni, ma nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Amministrazione Rizzo”. Lo afferma il coordinamento di Balestrate Partecipata che continua: “Ci viene segnalato un post nella bacheca privata dell’utente Facebook Vito Rizzo in cui si legge che non vi è alcun problema (meno male), ma non si capisce chi abbia contattato per sapere che è solo una questione di alte temperature”.

“Quando vi sarà un comunicato ufficiale da parte dell’Amministrazione Rizzo sull’accaduto segnalato da diversi cittadini? – si domanda il coordinamento di Balestrate Partecipata – ad oggi sembra non esserci nessun problema particolare, ma Balestrate Partecipata tramite i suoi consiglieri comunali contatterà il Comando dei Vigili Urbani per capire la situazione visto che ad oggi il Sindaco Rizzo non ritiene importante comunicare su quanto verificatosi sul sito ufficiale del Comune o con una nota pubblica”.

“Ci rivolgiamo alle autorità di competenza solo per rassicurare tutti i cittadini e  domani scriveremo anche all’Amministrazione chiedendo di relazionare ufficialmente indicando le fonti autorevoli da cui si sono acquisite eventuali notizie – conclude il comunicato stampa – il nostro mare è il nostro oro e va sempre salvaguardato anche da allarmismi”.

____________________________________________________________________

Seguici sulla nostra pagina Facebook de Il Tarlo

Articoli Correlati

Back to top button
Close