CronacaTrappeto

Sulle “calze nere” di Trappeto interviene Roberto Fiore: “Farsa dell’accusa per nascondere incapacità sul territorio”

Il leader di Forza Nuova interviene con una nota stampa su quanto accaduto a Trappeto lo scorso 5 gennaio



Parole dure quelle del leader forzanovusta Roberto Fiore che rivendica l’azione della locazione sezione trappetese di donare 100 calze nere con il logo del partito in onore delle festività dell’epifania. Fiore definisce politicanti e grotteschi personaggi dell’opinione pubblica gli esponenti politici e della società civile che si sono espressi denunciando l’operato di Forza Nuova. Di seguito la nota di Roberto Fiore.

“Le esilaranti e ridicole contestazioni che da 5 giorni ci strillano contro politicanti e grotteschi personaggi dell’opinione pubblica di Trappeto e della provincia palermitana, hanno solamente l’utilità di dimostrare come tutti costoro, incapaci di impegnarsi in concreto sul territorio del paese, si trincerano dietro la farsa dell’accusa e della calunnia, adducendo motivazioni ideologiche e politiche, laddove esiste solo l’amore per i connazionali e per il territorio dello Stato”, comunica attraverso una nota stampa Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova.

“Da due anni, il nostro movimento è attivo nel paese in continue opere di bonifica del territorio, nella raccolta di generi alimentari per i bisognosi, e nella ininterrotta assistenza verso tutti coloro che vivono indigenza e situazioni disagiate; tutto questo senza mai aver dato peso al colore politico di tutti quegli uomini e donne che hanno richiesto il nostro aiuto, fidandosi dei nostri militanti! Utilizziamo esplicitamente il simbolo del movimento, poiché riteniamo che tutti debbano sapere chi sta dalla parte del popolo e chi, diversamente, attraverso la desolante e maligna commedia dell’infamia, cela la propria inutilità”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close