CronacaTrappeto

Trappeto, arrivano i bonus spesa per l’acquisto di beni di prima necessità


Un caso di coronavirus accertato (un giovane che lavora nelle navi da crociera con la diretta de “Il Tarlo” che ha informato tutta la cittadinanza ndr), un emergenza che a causa della mancata attività lavorativa sta mettendo in grande difficoltà molte famiglie del piccolo borgo marinaro, ma che trova un ancora di salvezza nella prontezza di intenti e di iniziative che il comune di Trappeto, di concerto con alcuni enti privati e i cittadini sta mettendo in atto per aiutare gli indigenti.

Sono tante le iniziative che sono nate quando l’emergenza covid-19 ha bussato anche nel piccolo comune della provincia di Palermo. L’amministrazione non si è fatta trovare impreparata per dare una mano concreta ai più bisognosi. Sono già pronti i bonus spesa per i cittadini che ne hanno fatto richiesta e che rientrano nell’elenco della graduatoria.

Chiunque non abbia nessuna entrata economica (quindi non rientrano chi percepisce rdc) avrà diritto ai bonus spesa da 25, 50 e 100 euro che verranno consegnati a domicilio, per evitare assembramenti negli uffici comunali, per cui si raccomanda di non recarsi al Comune per ritirare i buoni come spiega la pagina ufficiale Fb del comune di Trappeto. Da rimarcare l’iniziativa promossa dal Tarlo insieme al supermercato market per consentire a chi lo volesse di acquistare alimentati beni di prima necessità da inserire in un carrello che poi saranno dati ai più bisognosi.

Un emergenza che la comunità trappetese sta affrontando con solidarietà e altruismo, stringendosi intorno alle famiglie meno abbienti per dare un sostegno alimentare necessario in un momento molto complicato. In gesto nobile fatto con il cuore ad una settimana dalla santa Pasqua, in cui i rapporti umani sono circoscritti alla fredda visione di video-chiamate  o messaggi sui social, dato che è assolutamente vietato ogni contatto fisico con parenti e amici. Scelte dolorose per chi è impossibilitato a vedere figli, nipoti e cari e in cui è fondamentale rimanere a casa per dare un colpo decisivo al coronavirus.

Leggi tutto l'articolo

Articoli Correlati

Back to top button
Close