CronacaTrappeto

Trappeto. Fulmine si abbatte su campanile, danneggiata la Chiesa Madre


Un boato assordante quello che intorno alle 22:45 di ieri ha stordito il centro abitato di Trappeto nel bel mezzo di una tempesta che in pochi ricordano così imponente. Oggi l’impeto della natura ha presentato un conto salato che, per fortuna, non ha visto danni a persone; a pagarne maggiormente lo scotto è stata la Chiesa Madre sui cui si è abbattuta la furia di un fulmine. La forza della scarica ha provocato un buco di diversi centimetri sul tetto del campanile, mentre i calcinacci sono stati catapultati via per diverse decine di metri diventando proiettili impazziti. Vista l’ora ed il tempo avverso si è scongiurato qualsiasi danno ai passanti, fortemente compromessa, invece, l’apparecchiatura elettronica del luogo di culto che  tutt’ora si trova senza corrente elettrica, condizione che, con ogni probabilità, porterà al rinvio dell’accensione dell’albero di natale all’interno prevista per oggi insieme ai componenti della Pro Loco.

«Siamo in attesa dell’intervento dell’Enel – dichiara Don Filippo Caiola – l’assenza di elettricità nella Chiesa Madre ci ha portati a spostare la messa delle 17:00 nella chiesetta di Maria SS. Assunta in Piazza Umberto. Non conosciamo ancora l’effettiva mole dei danni – conclude l’arciprete di Trappeto – e se gli interventi dovessero rivelarsi più lunghi del previsto saremo costretti a celebrare la messa dell’Immacolata Concezione al buio.». La forza della scarica elettrica ha provocato, inoltre, il danneggiamento di diverso materiale elettronico all’interno delle abitazioni del quartiere: televisori, frigoriferi, apparecchiature informatiche ed impianti di climatizzazione si annoverano tra le “vittime” del fulmine.

Articoli Correlati

Back to top button
Close